Bivacco Borelli - Pivano

2325 m

Information

General

General

elevation: 2325 m

waypoint_type: hut

capacity_staffed: 30

Download waypoint as

quality: medium

Contact

Contact

url: http://www.caicapiago.it/borelli.asp

custodianship : always_accessible

maps_info

maps_info

  • Swisstopo - 46 - Val de Bagnes
  • Swisstopo - 292 - Courmayeur
  • IGN - 3531ET - St-Gervais les Bains - Massif du Mont Blanc
  • Escursionista - ESC01 - Monte Bianco, Courmayeur

Equipment

Equipment

matress_unstaffed : no

blanket_unstaffed : no

heating_unstaffed : no

gas_unstaffed : no

Licence

Licence

description

Di proprietà del C.A.A.I., è gestito dal CAI Capiago. E' ubicato al margine di un altopiano sospeso denominato
Fauteuil des Allemands o Combalet.
E' presente un custode in Luglio e Agosto.

pedestrian access

[abs] Impegnativa ferrata che supera la fascia rocciosa verticale che sostiene la grande cascata che scende dall’altopiano superiore.
In passato si raggiungeva l'altopiano risalendo la roccia a destra della cascata e seguendo un percorso molto articolato, ancora oggi percorribile dagli amanti delle salite vintage.[/abs]
Dai casolari del Peutérey seguire la strada sterrata sul margine del bosco fino dove termina ai piedi della conoide di detriti coperti di erba e ginepri al fondo del grande prato pianeggiante. Prendere il sentiero che risale la conoide dapprima lungo il solco del torrente poi lungo una costa di pini mughi e ginepri, fino alla sua sommità, ai piedi di un roccione, sulla sinistra della prima cascata. Lasciando le tracce che traversano a destra in direzione delle placche rocciose sopra la prima cascata, seguire il ben marcato sentiero che sale diagonalmente a sinistra lungo una pietraia, fino una cengia ai piedi di una placca ove un bollo giallo col N° 41 e una catena fissa indicano l'attacco alla via ferrata.
Si sale seguendo le catene poggiando a sinistra lungo placche e cengie rocciose con larici e mughi. Superata sulla sinistra una spalla si traversa un colatoio, dapprima scendendo qualche metro quindi risalendo lungo la sponda opposta. Seguendo una stretta cengia si raggiunge una seconda catena che consente di superare un breve diedro portandosi in una seconda spalla. Si segue il dorso della costola soprastante tra cespugli di mughi, quindi poggiando a sinistra si entra in un secondo colatoio che porta ai piedi di un ben marcato camino, ove vi è una scala metallica. Superata la scala si prosegue nel cammino incassato sempre attrezzato con catene fin quando una seconda scala metallica consente di uscire dal camino superando sulla destra una placca verticale. Seguendo la catena dopo breve salita si aggira con una esposta traversata sulla destra lo spigolo roccioso riportandosi sulle placche sopra il Fauteuil. di qui una ultima serie di catene porta a superare seguendo cenge e anfratti questa fascia di placche fino a raggiungere il sovrastante pendio erboso. Al termine della catena si segue la traccia che sale lungo il pendio erboso e obliquando a destra porta a traversare il torrente che defluisce dal Fauteuil. Si prosegue la salita obliquando sulla destra, seguendo una rampa di zolle erbose ove ci si ricongiunge al vecchio sentiero. Si prosegue lungo la rampa, ora detritica, fino a portarsi sulla spalla ove ai piedi di una rupe verticale, leggermente spostato sulla sinistra vi è il rifugio.
Segnavia 41, 3h, EEA.
Attrezzatura completa da ferrata.

opening_periods

luglio - agosto

Associated waypoints

Associated waypoint_children

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

  • es
  • ca
  • de
  • eu