Rifugio Guido Corsi

Rifugio Guido Corsi

Application mobile

View off-line all information from this waypoint on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Map

maps_info: 1 : 25 000 : Alpi Giulie Occidentali (Ed. Tabacco, n°19)

No maps associated

Licence

General

elevation: 1874 m

waypoint_type: hut

capacity: 10

capacity_staffed: 60

Download waypoint as

quality: fine

Contact

url: http://www.rifugiocorsi.it

phone: +39/0428/68113

custodianship : always_accessible

Equipment

matress_unstaffed : yes

blanket_unstaffed : yes

heating_unstaffed : no

gas_unstaffed : no

description

Il Rifugio “ Guido Corsi “ sorge ai margini di un ampio circo tra verdi prati alpini ed erte pareti in dolomia, ricche di storia e fascino dove colori e ombre si alternano in un giogo antico. E’ il più alto rifugio delle Alpi Giulie Occidentali. II panorama è incorniciato a Nord dalle pareti (Campanile di Villaco 2247 m, Jóf Fuart 2666 m, Madre dei Camosci 2518 m, Cima di Riofreddo 2507 m, Cima del Vallone 2368 m. e Címe di Riobianco 2239 m ) che costituiscono un semicerchio di roccia, simile a quelli delle Dolomiti, mentre è aperto verso Sud sulla costiera Cima Confine 2232 m, Cime Mogenza 1972 m. e parte della catena del Canin 2587 m. Dedicato al capitano M. O. Guido Corsi (http://www.rifugiocorsi.it/web/moguidocorsi.html), è stato edificato nel 1925 sulle rovine della capanna Findenegg Hütte, distrutta da azioni belliche, rinnovato e ingrandito nel 1969. Il Rifugio è punto di partenza di sentieri attrezzati ( vie ferrate ), vie di arrampicata e semplici itinerari dove si può apprezzare numerose trincee di guerra austriache e italiane. Ascensioni e itinerari indimenticabili sul gruppo dello Jôf Fuart e del Montasio.

pedestrian access

Come si raggiunge la località di Sella Nevea partendo da Udine:
Prendere l'autostrada A23 in direzione Tarvisio - Austria; uscire al casello di Carnia -Tolmezzo e proseguire per la statale 13 in direzione Tarvisio. Giunti alla frazione di Chiusaforte svoltare a destra sul ponte del fiume Fella per immergersi sulla strada locale, di 18 Km, che da Chiusaforte vi porterà a Sella Nevea attraversando meravigliosi paesaggi ancora incontaminati della Val Raccolana.
Sella Nevea è egualmente raggiungibile da Tarvisio, per la statale che collega lo stesso a Chiusaforte, itinerario migliore per chi arriva da Nord.

Sentieri (maggiori info sul sito del rifugio)

da Sella Nevea segnavia n° 625, verso NE

In corrispondenza di una teleferica in disuso, il sentiero CAI 625 conduce in 2h45 al Rifugio Corsi.
Difficoltà - Percorso turistico, richiedono una certa conoscenza dell'ambiente e una preparazione fisica alla camminata
Tempi - 2.45 - 3.00 ore
Dislivello - in salita 847 metri : in discesa 148 metri

per il val Rio Grantagar segnavia N° 628

Difficoltà - Percorso turistico, richiedono una certa conoscenza dell'ambiente e una preparazione fisica alla camminata
Tempi - 2.30 - 2.45 ore
Dislivello - 850 metri
~4km sotto Sella Nevea verso Cave del Predil, prendere la strada sterrata della val rio Grantagar, percorrerla fino allo spiazzo prima di malga Grantagar, qui subito sotto la partenza della teleferica, prendere il sentiero dei tedeschi (evidenti cartelli). Il sentiero prima scende e attraversa due ruscelli e poi sale velocemente sempre sotto la diretrice della teleferica. Il sentiero è un pò scomodo con tanta neve, ci sono un pò di passaggi con cavi metallici.
Alternativa per l'accesso al rifugio è il sentiero estivo che passa sotto l'Ago di Villacco, da percorrere però solo con condizioni di innevamento ideali.

da Cave del Predil segnavia N° 656

Difficoltà - Percorso turistico, richiedono una certa conoscenza dell'ambiente e una buona preparazione fisica alla camminata
Tempi - 3.30 - 3.45 ore
Dislivello - in salita 1190 metri : in discesa 306 metri

opening_periods

maggio-settembre

  • es
  • de
  • ca
  • eu
  • en
  • fr