Presanella : Via normale dalla Val Nambrone

Information

General

General

route_types: loop
activities
durations: 1 day(s)

quality: medium

heights

heights

elevation min/max : 2020 m / 3558 m

height_diff: +1600 m / -1600 m

height_diff_difficulties: 600 m

difficulties_height: 3000 m

slope: 40°

Rating

Rating

PD     II 

orientations

orientations

E W S N

Licence

Licence

description

Questa è una delle due vie normali per chi sale dalla Val Rendena. Fattibile in giornata finchè la stradina asfaltata della Val Nambrone rimane aperta. E' possibile eventualmente dividere l'ascensione dormendo al rif. Segantini 2371m o nel suo locale invernale.

Dalla Malga Vallina d'Amola (2020m - libero parcheggio) prendere il sentiero 211 per il rif. Segantini. In un'ora e dieci sin qui. Dal rifugio seguire le indicazioni "Presanella", fatte di bolli bianchi e rossi, fin sulla morena alle spalle del rifugio.
Seguire il filo della morena fino al suo termine. Da qui salire i pendii speso innevati fino alla base della depressione della Bocchetta di Monte Nero 3078m. E' presente un tratto ben attrezzato su entrambi i lati del passo, che permette il suo superamento, altrimenti difficoltoso.

Una volta superato il passo si scende nel catino glaciale sovrastante la Val Nardis. Facilmente si raggiunge la base di una bastionata rocciosa a semicerchio che si supera con l'aiuto di alcuni cavi d'acciaio, per toccare la sella tra il Monte Nero 3344m ed il Monte Bianco 3368m.

Continuare lungo la calotta nevosa del Monte Bianco fino ad incontrare l'ultimo tratto attrezzato che permette il superamento di una zona rocciosa con spaccatura. Al termine del tratto attrezzato si perviene al biv. Orobica 3382m. Da qui senza particolari difficolta, puntare alla croce di vetta, prima per cresta e poi per pendio nevoso (un po' ripido 35°/40° max.)

Stesso percorso per la discesa

remarks

Questo itinerario può essere classificato come escursionistico con tratti attrezzati. A causa dell'altezza della montagna è facile però incontrare tratti innevati o ghiacciati che ne aumentano le difficoltà.

route_history

M.Beachcroft, D.W.Feshfield, J.D.Walker e F.Devouassoud, 25/08/1864.

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

  • es
  • ca
  • en
  • fr
  • eu
  • de