Grigna Settentrionale / Grignone : Cresta integrale di Piancaformia

Grigna Settentrionale / Grignone : Cresta integrale di Piancaformia

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Map

  • Swisstopo - 48 - Sotto Ceneri
  • Swisstopo - 287 - Menaggio

Licence

General

activities:
durations: 1 day(s)
configuration: edge

quality: fine

Rating

AD-     II 
T3 

heights

elevation min/max : 1300 m / 2409 m

height_diff_up: 1150 m

slope: 40°

orientations

E W S N

description

La cresta Piancaformia è la lunga e apanoramica cresta nord-ovest del Grignone. Segue il crinale che sale dalla bocchetta di Prada ed ha un dislivello di 600 m circa.
Presenta vari passaggi elementari su roccette e due tratti attrezzati, comunque di non difficoltosi, nel tratto finale, dopo la bocchetta dei Guzzi, in prossimità oramai della vetta. La bocchetta di Piancaformia, posta a 1803 metri di quota, è crocevia tra le altre cose tra i rifugi Bietti Buzzi e Bogani: da quel punto la salita si fa più decisa. Il tratto finale della cresta Piancaformia risulterà poi in comune con la Via della Ganda che sale dal rifugio Bogani.

Salita

Dal parcheggio del Vò di Moncodeno al Cainallo imboccare il sentiero che porta ai rifugi Bogani e Bietti. Con diversi saliscendi in un bellissimo bosco di faggi, si giunge ad un bivio. Tenere la destra seguendo le indicazioni per il Rifugio Bietti. Poco più avanti, nei pressi della chiesetta/ricovero, imboccare il sentiero che sale dritto lungo la dorsale con indicazioni per la cresta di Piancaformia. Dopo un primo tratto di sentiero si raggiunge la Bocchetta di Piancaformia, crocevia di itinerari. Quindi si inizia a percorrere fedelmente la cresta con passaggi divertenti e mai difficili, raggiungendo la Cima di Piancaformia 2106m e poi la Bocchetta del Guzzi 2090m. La cresta continua fino in vetta. Si possono eventualmente evitare le difficoltà del tratto finale aggirando le ultime creste e ricongiungendosi alla Via della Ganda.

Discesa

  • Lungo l'itinerario di salita.
  • In alternativa, scendere lungo la via della Ganda fino alla Capanna Bogani e successivamente con breve risalita ricongiungersi al sentiero di salita.

remarks

L'altitudine modesta della via non riesce a compensare l'esposizione settentrionale della via stessa. Considerando inoltre che ci si trova in una zona nevosissima, la cresta in annate normali è percorribile fino a metà aprile.

Dislivello tutto sommato contenuto. Le difficoltà più importanti sono facilmente aggirabili. Se invece si tiene il filo di cresta, c'è anche un singolo passo di III.

Bellissima cavalcata a picco sul Lago di Como. Per gli amanti delle creste non è da perdere assolutamente!

Alloggio :
In vetta si trova il Rifugio Brioschi. Durante la discesa si incontra il Rifugio Bogani dove è imperdibile il pranzo!

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Piccozza, ramponi e corda.

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • en
  • eu
  • ca
  • fr