Monviso : Canale N (Via Coolidge)

Monviso : Canale N (Via Coolidge)

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

View in other lang fr

Licence

General

route_types: return_same_way
activities:
durations: 2 day(s)
configuration: corridor

quality: medium

Rating

D+   3  M4    IV  X3    P3 
5.3 / E4
TD+ / S6

heights

elevation min/max : 2680 m / 3841 m

height_diff: +1160 m / -2140 m

height_diff_difficulties: 1140 m

difficulties_height: 2700 m

slope: 60°

orientations

E W S N

description

Salita

Dal pian della Regina prendere la traccia che con direzione SSW porta al rifugio Quintino Sella. Lo si segue fino al Lago Chiaretto. Qui lo si lascia per tenersi più sulla dx e dirigersi seguendo una traccia verso l’evidente conoide del sottostante il ghiacciaio pensile.
Si risale il conoide tenendo sulla dx la ripida parete E del Visolotto e, all’imbocco del canale, guardando a sx sullo sperone roccioso,si scorge il bivacco Villata (2680m).

Dal bivacco Villata, salire il canalone Coolidge inferiore che va gradualmente restringendosi tra le cupe pareti che lo rinserrano, seguire il tronco sinistro (E) formato da un canalino che si sale integralmente (55-60°) e per ripida strettoia rocciosa (pass. di III) raggiungere il Ghiacciaio pensile Coolidge.
Elevarsi sul ghiacciaio in direzione del canale (dei tre presenti) visibile a sinistra, molto ripido: canalone Coolidge superiore, salirlo superando un restringimento (55°), giungendo all’elegante e ripida cresta nevosa detta Corda molla.
Seguire la cresta sul filo fin sui lastroni che sorreggono la cresta NNO. Da qui due possibilità: a) seguire la cresta NNO fino in vetta (passi di III, massi instabili); b: salire il canale di sinistra e un incassato colatoio (30m, 60°) poi, per il pendio terminale alla vetta (50°).

Discesa

Con buone condizioni di innevamento partire dalla ripida rampa a 70m. sotto la vetta (impossibile partire dalla vetta, risalti rocciosi non sciabili) con pendenza sui 55° in due strettoie e scendere cosi’ alla sella nevosa detta Corda molla.
Sotto la Corda molla prestare attenzione all’eventuale ghiaccio affiorante e continuare in un bel tratto dove il couloir si allarga a pendio.
Superare una strettoia alla meglio secondo le condizioni e continuare mentre il canalone si allarga nuovamente negli ampi spazi del Ghiacciaio pensile Coolidge (da qui eventuale scappatoia verso le Cadreghe).
Scenderlo sino alla ripida strettoia rocciosa che si passa con i ramponi e continuare in sci per il canalone Coolidge inferiore verso il conoide e Pian Regina.

remarks

Bellissimo itinerario con tratti molto alpinistici. Da non sottovalutare per la complessità e la notevole esposizione. Nella strettoia lungo il primo tratto (Coolidge Inferiore) presenti lungo le pareti alcune soste a chiodi.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

  • Corda, imbrago, materiale da abbandono per calate in doppia

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • ca
  • de
  • eu
  • es