Elephant : Cham nostalgia

Elephant : Cham nostalgia

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

View in other lang es - fr

Licence

General

route_types: loop
activities:
durations: 1 day(s)

climbing_outdoor_type: multi

configuration: face

quality: fine

Location

Rating

D-  
5a > 5aA0

    I    P1 

heights

elevation min/max : 1000 m / 1165 m

height_diff_up: 165 m

height_diff_difficulties: 160 m

orientations

E W S N

route_history

G.Decorps, M.Gicquel 1981

description

E' una via curiosa perché corre lungo il bordo di un enorme spaccatura, che forma una sorta di diedro-camino che praticamente non si tocca mai (da cui la "nostalgia"...). Le placche laterali sono tutt'altro che mansuete, a dispetto del grado indicato, vuoi per la chiodatura parecchio rarefatta, vuoi perché ­ soprattutto nei primi tiri ­ ricoperte da una patina lucida estremamente scivolosa, probabilmente dovuta al fatto che questo è uno dei pochissimi punti in cui la roccia è sempre in ombra. Superata l'iniziale repulsione, la roccia migliora e l'itinerario si snocciola su cinque lunghezze fotogeniche, assolutamente da non perdere.

358967
358966

Avvicinamento

L'attacco si raggiunge salendo a mezzacosta dal oued dove solitamente si colloca il campo, lungo pietraie e placche, fino alla base dell'evidentissimo diedro, in circa 15 minuti. Due ore per la via, un'ora scarsa per la discesa.

Via

Da completare...
Vedere schizzo.

Discesa

La sommità è costituita da tre grandi cupoloni. La via termina su quello centrale. Si raggiunge quello nord, da cui si scende ­ sempre in direzione nord - a lato di una placca (ometti) fino a una calata attrezzata. Con due doppie da trenta metri si supera la placca e si raggiunge una zona di grandi blocchi, attraverso i quali si snoda un traccia a ometti che conduce al colletto nord e, piegando a est, al oued dove solitamente è collocato il campo.

remarks

  • 5 lunghezze
  • Impegno: via corta, con breve avvicinamento, facile discesa, ambiente solare
  • Attrezzatura: via moderna attrezzata a spit - spittatura distanziata con tratti obbligatori (S2)
  • Roccia: gneiss
  • Difficoltà: V+ // V D
  • Accesso stradale: Da Tamanrasset si segue la Transahariana (asfaltata) fino al marabutto di Sidi Moulay Lahsen. Di qui in una decina di chilometri di buona pista sabbiosa si raggiunge il oued compreso tra l'Elephant e il Tesnou. Si può anche arrivare allo stesso punto lasciando la Transahariana prima del marabutto e costeggiando il massiccio a sud. Da Tam serve pressoché una giornata. Se invece si arriva dall'Oudane (Garet) sono necessarie tre-quattro ore di fuoristrada su pista sabbiosa, in ambiente spettacolare.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Una corda da 60 m, una decina di rinvii (eventualmente qualche friend medio, non indispensabile).

external_resources

B.Pierre, Escalades et randonnées au Hoggar et dans les Tassilis, Ed. Arthaud 1985 (solo per inquadramento area) T.Dulac, Escalade au Sahara, Ed. Dulac 2005

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • eu
  • ca
  • de
  • en