Aiguille du Midi : Eugster diretto

View in other lang de - en - fr

Information

General

General

route_types: loop
activities
durations: 1 day(s)
configuration: goulotte

quality: medium

Location

Location

heights

heights

elevation min/max : 2310 m / 3776 m

height_diff_up: 1530 m

height_diff_difficulties: 1000 m

difficulties_height: 2760 m

slope: 90°

Rating

Rating

TD   5  M4+    IV    P4 

gear

gear

glacier_gear: glacier_safety_gear

orientations

orientations

E W S N

Maps

Maps

  • Swisstopo - 46 - Val de Bagnes
  • Swisstopo - 292 - Courmayeur
  • IGN - 3531ET - St-Gervais les Bains - Massif du Mont Blanc
  • IGN - 3630OT - Chamonix - Massif du Mont Blanc

Licence

Licence

description

Salita :
Goulotte splendida, la più diretta, un vero e proprio tratto di ghiaccio, evidente, fino alla cima dell'aiguille du Midi. Condizioni facilmente reperibili arrivando a Chamonix, all'altezza del villaggio dei Pélerins. È una goulotte classica, aperta nel 1964 da alcuni rocciatori in anticipo sui loro tempi! Di solito viene percorsa in autunno o in primavera.

Dalla stazione intermedia della funivia dell'aiguille du midi, risalire la morena sotto l'aiguille du Peigne in direzione del plateau des Pélerins e costeggiare interamente la base della parete nord dell'aiguille du Midi. Passare lo sperone roccioso più basso, a perpendicolo della cima della guglia e risalire, appena dietro l'ampio cono di valanga fino al crepaccio terminale. Dalla stazione intermedia: Da 1 a 2 ore a seconda della qualità della neve.

Risalire il canale per 500 m, un piccolo risalto a 65° all'inizio, poi il canale si fa gradualmente più ripido da 40° a 60°. Si sbuca sotto i primi tiri della goulotte. Un primo tiro traversa in ascesa a destra (70°, punto di sosta attrezzato). Seguono poi 3 tiri ripidi sul ghiaccio (da 70° a 85°, chiodi) fra cui l'ultimo passa a fianco di un enorme masso incastrato. Il tiro d'uscita è il più ripido, di misto a volte, lo si può evitare passando da sinistra (80° poi 90°, da 20 a 30 m). Si arriva così ad un vasto pendio di neve o di ghiaccio direttamente a perpendicolo della stazione della funivia. Risalirlo verso sinistra, necessità di chiodi lungo la roccia in caso di pendio carico di neve ventata (frequente) o accumulata. Si raggiunge così la cresta della guglia (da 40° a 65°, 150m). Del crepaccio terminale alla vetta, considerare dalle 4 alle 8 ore.

Discesa :
Una delle particolarità di questa via è la discesa, se si rispettano gli orari, se il tempo non peggiora troppo, se il vento non soffia troppo forte, si potrà effettuare in funivia. Se malauguratamente doveste far fronte ad una delle spiacevoli sorprese citate sopra, vi sono 3 soluzioni: 1 - Trascorrere l'ora di pranzo al rifugio des Cosmiques. Scendere la cresta di neve poi i pendii di neve in direzione sud. Una volta arrivati al col du midi traversare sotto la cresta des cosmiques e risalire un pendio di neve a destra (ovest) e raggiungere facilmente il rifugio. 3613 m, 30 min dalla grotta di ghiaccio della guglia. Telefono: 04 50 54 40 16. 2 - Trascorrere una brutta notte tra i canaloni della funivia (normalmente è vietato, ma tollerato in casi di forza maggiore). 3 - Ritornare dalla vallée blanche e dalla mer de glace; lunga, lunga, lunga… e crepacciata!

remarks

Benché non completamente a nord questa goulotte non è esposta al sole poiché è molto incassata. Solo il pendio sommitale si trova effettivamente in pieno nord.

La parete nord dell'Aiguille du Midi è alta (1.000 m) e la risalita del canale permette di arrivare ai piedi dei tiri duri già ''caldi''. La difficoltà dei tiri è ancora una volta correlata direttamente alle condizioni, individuarlo con il binocolo. Misti, i tiri diventano molto difficili.

Questa goulotte è eccezionale, penetra letteralmente nella parete ed è incassata tra due ampi speroni rocciosi.

Accesso :
Recarsi a Chamonix e parcheggiare alla funivia dell'aiguille du midi. In inverno, può risultare indispensabile prenotare la cabina della funivia. Telefono: 04 50 53 30 80. Prenotazioni: 08 92 68 00 67.

Alloggio :
Questa ascensione è realizzabile in una giornata. Tuttavia, è possibile passare la notte al rifugio del Plan de l'Aiguille (2203 m) visibile da 100 m sotto il Plan de l'aiguille (10 minuti). Telefono: 04 50 53 55 60. Chiuso in inverno, il rifugio d'inverno è di un confort spartano (coperte). Prevedere un fornello.

gear

Attrezzatura classica per goulotte + Chiodi: da 6 ad 8 fra cui alcuni corti, alcune nut, friend e spit, attrezzato con poco materiale, 50m di corda sufficienti, attrezzatura di sicurezza per la neve: Cercapersone, pala e sonda.

route_history

Prima ascensione: M.Hugonnot e J.Marjoux il 24 giugno 1964.

external_resources

  • Neige, glace et mixte… Di F.Damilano e G.Perroux

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

  • ca
  • es
  • eu