Piz Scerscen : Via del naso di ghiaccio

Piz Scerscen : Via del naso di ghiaccio

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Map

  • Swisstopo - 44 - Passo del Maloja
  • Swisstopo - 268 - Julierpass / Pass dal Güglia
  • Swisstopo - 1277 - Piz Bernina

Licence

General

activities:
durations: 1 day(s)
configuration: edge

quality: medium

Rating

D-   2    III 

heights

elevation min/max : 1800 m / 3971 m

height_diff_up: 2170 m

height_diff_difficulties: 700 m

slope: 55°

orientations

E W S N

route_history

P.Gussfeld, H.Grass e C.Capat, 1877
Il fatto che la via presentata sia stata quella utilizzata per la prima salita dello Scerscen è curioso e lo è ancor più se diamo uno sguardo alla data. D'altra parte su questa montagna non ci sono vie facili e, forse, la maggiore quantità di neve presente nell'800 poteva rappresentare qualche vantaggio. Ma è anche opportuno porre attenzione al fatto che per la prima ascensione entrò in campo Hans Grass, una tra le migliori guide dell'epoca.

description

Il Pizzo Scerscen è la montagna meno appariscente tra quelle che sovrastano la Capanna Tschierva; tuttavia la sua mole possente, simile a un castello di ghiaccio (solcato a metà faccia, verticalmente, da una linea naturale che attirò i primi esploratori), unita alla quota ragguardevole, costituisce un valido motivo per intraprenderne la salita. E' un'ascensione di misto dalle difficoltà tecniche modeste, ma che richiede notevole impegno fisico. Ambiente naturale di incomparabile bellezza, scarsamente frequentato fuori stagione

16418

Salita

Da Pontresina alla Capanna Tschierva. Da qui si sale al Vadret da Tschierva, costeggiando il Piz Umur sul lato orientale, fino alla terminale sotto il colletto 3270. Da qui si gira sul lato ovest e ci si riporta in cresta. Si superano 200 metri di roccette innevate (max III), fino sotto il Naso, che si sale facilmente, sbucando sul plateau sommitale. Lo si risale aggirando un grande seracco sul lato orientale e pervenendo sotto le rocce sommitali, che si aggirano per un canalino, sbucando in cresta a pochi metri dalla vetta.

Discesa

La discesa segue l'itinerario di salita. Possibili tre brevi calate in doppia (25 metri) sulle rocce.

remarks

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

E' sufficiente 1 piccozza + ramponi + qualche nut per proteggersi sulle roccette + 1 corda da 50 m

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • ca
  • de
  • fr
  • en
  • es
  • eu