Punta Pedranzini : dal Rifugio Berni, in traversata all' Albergo dei Forni

Punta Pedranzini : dal Rifugio Berni, in traversata all' Albergo dei Forni

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Licence

General

route_types: traverse
activities:
durations: 1 day(s)

quality: medium

Rating

AD / S4

heights

elevation min/max : 2158 m / 3599 m

height_diff: +1150 m / -1500 m

gear

glacier_gear: glacier_safety_gear

description

dal Rifugio Berni 2541m, scendere al vicino ponticello di legno sul Torrente Gavia. In direzione NE raggiungere i pressi della quota 2637m. Scendere poi una settantina di m/dislivello (direzione E) entrando così nella Valle Dosegù. Riprendere quindi la salita in direzione NNE, passando nei pressi delle quote 2650m e 2851m. Piegare poi nettamente a destra (ENE) costeggiando sulla sinistra il fronte piatto del Ghiacciaio di Dosegù. Verso i 3000m di quota, si piega a sinistra per un larghissimo vallone che permette di accedere alla colata glaciale che scende dalla conca fra il Pizzo Tresero e la Punta Pedranzini. Raggiunta questa conca glaciale, a 3400m circa, vi sono due possibilità per raggiungere la Punta Pedranzini.
a) Per l'evidente canalone (100m/dislivello con pendenze a 40° circa), orientato a WSW, che raggiunge la facile cresta meridionale a breve distanza dalla vetta .
b) Per il colle posto a N della quota 3480m. Anche qui si deve superare un ripido (ma più breve) pendio nevoso. Dal colle seguire poi a piedi la nevosa cresta meridionale. Oppure con gli sci ai piedi, scavalcare tramite una ulteriore bocchetta, la cresta SE, tenendo sulla destra la quota 3514m per raggiungere la vetta sci ai piedi dal versante orientale.

DISCESA: dalla vetta scendere per il ripido (attenzione!) versante orientale. Indispensabile una ottima visibilità per evitare di finire su pendii ancora più ripidi... Si arriva così sui dolci pendii del Ghiacciaio dei Forni, ad una quota di 3050m circa. Passando quindi a W della quota 2935m, si imbocca il bellissimo vallone che permette di scendere alla valle del Torrente Frodolfo già a valle della lingua del Ghiacciaio dei Forni. Senza percorso obbligato, scendere poi all'Albergo dei Forni.

remarks

prestare particolare attenzione alla discesa del ripido versante orientale della Punta Pedranzini!

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • ca
  • es
  • fr
  • en
  • eu