Cima Calotta : In Traversata dagli impianti del Presena, con discesa in Val Salimmo.

Cima Calotta : In Traversata dagli impianti del Presena, con discesa in Val Salimmo.

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Licence

General

route_types: traverse
activities:
durations: 1 day(s)

quality: medium

Rating

PD+ / S4

heights

elevation min/max : 2500 m / 3211 m

height_diff: +1200 m / -2900 m

gear

glacier_gear: glacier_safety_gear

orientations

E W S N

description

SALITA: dal PASSO DEL TONALE con gli impianti di risalita del Presena si raggiunge il punto piualto degli stessi (cabinovia + seggiovia + ancora). Con breve risalita a piedi verso sinistra si arriva al PASSO PRESENA 2997 m. Si inizia la discesa sul versante opposto traversando in mezzacosta decisamente a destra. Per dossi e vallette si scende in direzione del LAGO SCURO 2688 m. Continuare la traversata secondo le condizioni fino a trovarsi sotto il PASSO DI PISGANA a quota 2500 m circa. Mettere le pelli e risalire il pendio in direzione W. Con un ultimo traverso verso destra si raggiunge il PASSO DI PISGANA 2933 m. Entrare nel bacino orientale della VEDRETTA DI PISGANA (Pisganino) con un delicato traverso, oppure perdendo circa 50 m di dislivello. Risalire, in direzione SSW, l'ampio vallone glaciale e, superato un tratto piu ripido, portarsi alla stretta forcella (3140 m circa) posta a WNW della cima N dei CORNI DI BEDOLE 3221 m. Essa consente di passare sull'immenso bacino principale della VEDRETTA DI PISGANA.
Togliere le pelli e scendere per VEDRETTA DI PISGANA in direzione NW fino ad arrivare nei pressi della piana a quota 2650 m circa al piede dei pendii che salgono alla BOCCHETTA DELLA CALOTTA 2958 m, mettere le pelli e risalire i detti pendii ed in fine per l'ultimo e breve canalino di 30/40 m si raggiunge la BOCCHETTA DELLA CALOTTA 2958 m, dove in loco c'è un bivacco (BIVACCO FRANCESCO REGOSA con 9 posti letto).
Dal passo si scende a piedi per qualche metro sul versante opposto W dove per la Vedretta Calotta si attraversa lungamente verso WSW (tratti ripidi)in direzione della spalla WNW della cima, poi dopo alcuni tornanti si ritorna verso W fino a guadagare il filo di cresta, che si segue fino alla cima (Madonnina di vetta legata con dei cordini).
DISCESA: per la VALLE DI SALIMMO.
Scendere ripidamente tutta la Vedretta della Calotta N fino al suo termine a 2700 m circa, poi verso NW su bel terreno sciistico per dossi fino a 2300 m circa, da questa quota bisogna prendere una decisione o traversare verso SW e scendere per pendii e vallette ripide esposte a cadute a di valanghe a N della quota 2508 m e 2306 m fino ad arrivare nei pressi della quota 1812 m ed infine arrivare nei pressi della MALGA CALDEA 1584 m poi per la strada si scende a valle. OPPURE spostarsi destra N e scendere nei pressi della quota 2027 m, dove nei pressi passa il sentiero estivo che lo si segue fino a circa 1800 m eventualmente con sci in spalla, questo sentiero permette di aggirare il ripido salto roccioso fra i 2000 m e i 1800 m, attraversare alcune vallette verso S con alcune difficoltà a causa dei numerosi ontani (maros)e resti di valanghe fin dove il terreno diventa più aperto e si raggiunge la strada d'accesso estiva dei guardiani Enel,
poi seguendo la strada si scende a valle.
VARIANTE DI DISCESA:
Tornare alla BOCCHETTA DELLA CALOTTA 2958 m e scendere sul versante E (via di salita) per poi riccollegarsi alla classica discesa per la VEDRETTA DEL PISGANA fino a SOZZINE 1316 m., in VALLE DI NARCANELLO.

remarks

Oltre la via descritta se si sale direttamente dalla Val Salimmo a seconda dell'innevamento il dislivello varia da 1900 m circa se si parte nelle vicinanze della partenza della funivia Enel, che serve ai custodi dei bacini artificiale Avio, oppure a circa 1650 m di dislivello, se si riesce a salire in macchina fino nei pressi della Malga Caldèa. Informazioni utili sull'accesso stradale da Temù per Valle Dell'Avio e sulla Valle di Salimmo è possibile chiederle ai custodi Enel al Laghi Avio tel 0364 94255.
E' pure possibile usufruire gli impianti di Ponte di Legno e raggiungere la Cima Calotta dalla Bocchetta dei Buoi 2671 m o di Valbione 2813 m più ripida 1350 m circa, più altri 100/150 al ritorno dallo stesso itinerario.

Il canalino per raggiungere la Sella Calotta 2958 m dal bacino del ghiacciaio del Pisgana l'ultimo tratto è ripido per 30/40 m e se fosse gelato potrebbero servire i ramponi e picozza. Noi nella discesa in VALLE DI SALIMMO nei pressi di quota 2300 m circa abbiamo fatto l'itinerario quello da dove passa il sentiero estivo portando per un tratto gli sci in spalla.

Trattandosi di una traversata si incontrano tutte le esposizioni, la salita varie esposizioni, nella discesa in Val Salimmo prevalentemente Nord e Ovest.

Alloggio :
Al Passo Calotta 2958 m si trova un BIVACCO FRANCESCO REGOSA con 9 posti letto, sempre aperto

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

materiale da ghiacciaio completo.

Associated routes

Associated articles

Associated books

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • fr
  • es
  • eu
  • ca
  • de
  • en