Monte Adamello : traversata dal Passo Presena alla Malga Premassone lungo la Val Miller

Monte Adamello : traversata dal Passo Presena alla Malga Premassone lungo la Val Miller

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Licence

General

route_types: traverse
activities:
durations: 2 day(s)

quality: medium

Rating

4.3 / E3
D+ / S5

heights

elevation min/max : 1550 m / 3539 m

height_diff: +1540 m / -3008 m

slope: 45° circa nel pendio sottostante il Passo dell'Adamello per circa 400 mt

gear

glacier_gear: glacier_safety_gear

description

1° giorno

Impianti Tonale fino al Passo Presena 2997m (qui le info necessarie: http://www.adamelloski.com/it/piste-aperte/ ). Raggiunto il passo con un breve tratto a piedi, scendere in direzione SSW fin nei pressi del Rifugio Città di Trento 2449m. Ora dirigersi verso la Vedretta del Mandrone che si raggiunge, dopo una lunga diagonale, verso i 2600m di quota. Salire per il ghiacciaio in direzione S, fino a 2800m circa. Deviare poi in direzione SE in modo da raggiungere il Rifugio Caduti dell'Adamello 3020m, posto nelle immediate vicinanze del Passo della Lobbia Alta.

2° giorno

Salita

Perdendo circa 100m di quota si raggiunge la Vedretta del Mandrone per pellare gli sci a quota 2900m circa. Da lì in direzione SW si raggiunge il Passo Adamè 3128m,dal quale in direzione W si raggiunge la spalla del pendio SW dell'Adamello, posta poco sopra all'omonimo passo. Su terreno abbastanza ripido si raggiunge la vetta, che in buone condizioni di innevamento può essere raggiunta senza problemi calzando gli sci.

Discesa

Sciare poi a ritroso la spalla dell'Adamello e puntare la depressione tra il Corno Miller e la Cima del Laghetto, denominata per l'appunto Passo dell'Adamello a quota circa 3250m. Da qui immettersi nel ripido ed esposto pendio - circa 45° costanti per circa 400 metri di dislivello, poi meno ripido - che porta al Pantano del Miller a circa 2400m.
Per pendii ampi si scia tutta la Val Miller sulla sinistra orografica, fino al netto intaglio che da accesso alla Scala del Miller, passando se lo si desidera per il Rifugio Gnutti (in questo caso occorre attraversare il torrente Remulo).
La scala del Miller è percorribile in discesa solo se in possesso di un'ottima tecnica sciistica in quanto assai ripida e su terreno esposto, essendo posta sostanzialmente su di una balza rocciosa a ridosso del torrente/cascata Remulo. Al termine della balza, si scia nel fondovalle, sulla sinistra orografica del Torrente Remulo, passando prima per la Malga Frino e poi per la Malga Premassone, da dove, su carrozzabile si giunge in un quarto d'ora al Ponte del Guat.

remarks

I pendii sottostanti il Passo dell'Adamello richiedono attenzione e buona interpretazione del manto nevoso in presenza di neve fresca. Prestare particolare attenzione alle cenge rocciose poste sulla sinistra orografica che sembrano particolarmente soggette ad accumuli.
Parimenti attenzione deve essere prestata al tratto della Scala Miller, laddove percorsa ancora in presenza di neve, vuoi per la pendenza, vuoi per l'esposizione complessiva.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Associated routes

Associated articles

Associated books

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • es
  • fr
  • eu
  • ca
  • de