Corno di San Colombano : dal Forte di Oga

Corno di San Colombano : dal Forte di Oga

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Map

  • Swisstopo - 44 - Passo del Maloja
  • Swisstopo - 269 - Passo del Bernina

Licence

General

route_types: return_same_way
activities:
durations: 1 day(s)

quality: medium

Rating

PD+ / S3

heights

elevation min/max : 1700 m / 3022 m

height_diff: +1330 m / -1330 m

orientations

E W S N

description

Dal parcheggio della seggiovia che parte dalle vicinanze del Forte di Oga si imbocca l'evidente stradina subito a sinistra della pista. Risalendo il bosco, in direzione W, attraversando una serie di radure si giunge in un ampia conca. Ora piegando leggermente a sinistra, per evitare di mantenersi sulle piste (è vietato) si punta alle malghe di San Colombano (Masucco su CNS; pochi metri sotto all'arrivo di una seggiovia). Si attraversa quindi l'ampia conca puntando in direzione SW fino a raggiungere il ponte di quota 2271m. Ci troveremo così alla base di un evidente, ripido ma breve pendio, superabile con alcune inversioni; esso permette di accedere ad una dolce conca. Salirla spostandosi verso SE per passare nei pressi della quota 2540m. Proseguire poi in direzione SSW per avvallamenti e dorsali fino a sbucare nella dolce conca a N del Corno di San Colombano. Tenedosi a distanza di sicurezza da esso, si punta a raggiungere la cresta NW, superando da ultimo un pendio mediamente ripido (attenzione). Solitamente è possibile proseguire sci ai piedi sulla cresta fino a circa 2920m. Lasciati gli sci proseguire per il filo della cresta, non difficile ma discretamente esposta. Un paio di passi più ripidi e più impegnativi, vengono aggirati verso destra. Raggiunta l'anticima settentrionale, si prosegue alla volta della vetta per la brevissima, facile e quasi pianeggiante cresta.

DISCESA: dallo stesso itinerario di salita.

remarks

Utilizzando gli impianti si riduce sensibilmente la lunghezza della gita.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Picozza e ramponi potrebbero essere utili per la cresta finale.

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • en
  • eu
  • ca
  • fr