Col Malatra : vallone di Malatrà >> colle Malatrà >> Tête Entre Deux Sauts >> vallone d'Armina

Col Malatra : vallone di Malatrà >> colle Malatrà >> Tête Entre Deux Sauts >> vallone d'Armina

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Map

  • Swisstopo - 46 - Val de Bagnes
  • Swisstopo - 292 - Courmayeur
  • Swisstopo - 1365 - Grand-St-Bernard
  • IGN - 3630OT - Chamonix - Massif du Mont Blanc
  • Escursionista - ESC01 - Monte Bianco, Courmayeur

Licence

General

route_types: traverse
activities:
durations: 2 day(s)

quality: medium

Rating

PD- / S2

heights

elevation min/max : 1579 m / 2928 m

height_diff: +1740 m / -1740 m

orientations

E W S N

description

1 giorno: salita al rifugio Bonatti,da Planpiceux si segue la lunga pista di fondo fino a Pra sec 1630 e poi, dopo un ponte, a La Vachey 1642.
Superate le baite salire un valloncello boscoso tenendosi preferibilmente sulla destra fino ad una radura, su cui sorge il Rifugio Bonatti (2025m).

2 giorno: dal rifugio risalire la valle passando per l'Alpe Superiore di Malatrà 2213m, a 2500m obliquare a sinistra e risalire il pendio W, portarsi nella valletta SW, superare la quota 2696m ed infine raggiungere la stretta spaccatura del colle Malatrà.
Con condizioni di neve sicure si può risalire il pendio S a sinistra del colle fino ad una cima (quota 3040m su CNS).

Scendere la valletta e portarsi sotto il colle di entre deux sauts a quota 2400 circa, rimettere le pelli e salire prima al colle (2524 m) poi aggirare sulla Sinistra un monticello e proseguire con percorso evidente lungo la cresta fino alla vetta contrassegnata da una croce in legno (2729m).

La discesa offre almeno tre varianti possibili:
- per l'itinerario di salita,
- direttamente dalla vetta sul rif Bonatti (visibile dalla cima),
- per il vallone dell'Armina che porta alle baite di Pra Sec lungo la pista da fondo. Per il vallone dell'Armina portarsi sotto il colle a quota 2500 seguendo il percorso di salita, procedere in direzione NE per circa 500 metri e poi discendere i bei pendii in direzione E fino al fondo della valletta (attenzione a non stare troppo a destra, salti di roccia, pericolo di slavine). Seguire la valletta prima sulla destra e poi sulla sinistra fino all'inizio del bosco dove ci si riporta a destra del torrente (baite visibili) e si discende con ampia giro da destra verso sinistra il bosco di larici e arbusti fino a Pra Sec e alla pista di fondo.

remarks

dislivello modesto per una gita molto frequentata. I 6 km di pista di fondo sono un po' noiosi.

se effettuata in inverno (gennaio-Febbraio) attenzione al pendio ripido al termine del vallone di malatrà, preferibile aggirarlo sulla destra.

N, NO

gear

ramponi utili in condizioni di neve dura

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • fr
  • eu
  • en
  • ca
  • es