Höch Pfaffen : Concatenamento Höch Pfaffen-Seestock dal Versante N-NW

Höch Pfaffen : Concatenamento Höch Pfaffen-Seestock dal Versante N-NW

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Map

  • Swisstopo - 38 - Panixerpass
  • Swisstopo - 246 - Klausenpass
  • Swisstopo - 1172 - Muotatal

Licence

General

route_types: loop
activities:
durations: 1 day(s)

quality: medium

Rating

3.1 / E1
AD- / S3

heights

elevation min/max : 624 m / 2459 m

height_diff: +2070 m / -2070 m

orientations

E W S N

description

Salita

Dalla segheria si prende avvio la stradina che si inoltra nella Hurital. Si risalgono i prati, che dopo poco diventano ripidi, in direzione sud. Superato il ripido ingresso della Hurital, il percorso si "spiana", e seguendo la stradina innevata o il sentiero si arriva a Liplisbuel m.1194. Si tratta di un piccolo nucleo di baite che fa da sentinella all'ampio tratto superiore della valle sul cui fondo spicca la massiccia mole del dolomitico Mattner Stock. Si prosegue in uno splendido ambiente con percorso fondistico sino a Lauwi, amplissima radura in cui si innesta il percorso di discesa, ai piedi del Mattner Stock. Si continua in direzione sud tenendo a destra il torrente che in questo tratto scorre incassato. Una traccia di sentiero permette appena possibile,senza perdere quota,di attraversare il torrente stesso su un ponticello in corrispondenza dell'alpe a quota m.1429. Si continua nel dolomitico ambiente di Wangi,senza guadagnare quota,sino in fondo al vallone. Si lascia a destra la Chinzertal per incominciare a salire ripidamente verso sudest-est alle baite di Rindermatt m.1818. Si continua verso est prima in moderata pendenza poi più ripidamente, attraverso un corto ma ampio vallone, sino ai ripiani di Oberalp m. 2100 ca. Si piega ora decisamente a sud e per pendii poco inclinati si guadagna la depressione della cresta che separa il bacino della Schachental da quello della Muotathal-Bisistal. Ora,lungo il filo della cresta nord-est, si sale, sci ai piedi, direttamente sulla panoramicissima vetta m. 2459.
Scendendo si cerca, compatibilmente al grado di sicurezza del manto nevoso, di tagliare alto sui pendii ovest dello Schwarz Stock, a quota 2200 m. ca. Si rimettono le pelli e si sale al colletto tra quest'ultimo ed il Seestock. La vetta del Seestock m. 2429 si raggiunge lungo la cresta sud-ovest.

Discesa

In discesa, con condizioni di neve sicura, si può affrontare il ripido versante ovest del Seestck a cui si accede con un suggestivo ed esposto passaggio dal tratto pianeggiante di cresta pochi metri sotto la vetta stessa.
La discesa prosegue in direzione nord per pendii splendidi e spesso sostenuti verso il Fellheg. Attenzione agli ultimi salti di roccia prima di Lauwi,il passaggio "chiave" supera il torrente con un traverso verso destra e permettere di accedere al fondovalle senza problemi. Da qui lungo il percorso di salita a Hinterthal.

remarks

  • Gita lunga che richiede una buona condizione fisica(dislivello+sviluppo).
  • In funzione delle condizioni nevose alcuni passaggi potrebbero essere difficilmente percorribili con gli sci ai piedi.Alcuni brevissimi tratti potrebbero essere valutati S4(sotto la cima del Seestock).

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Associated routes

Associated articles

Associated books

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • eu
  • de
  • fr
  • en
  • ca
  • es