Croce Rossa : Per il Col d'Arberon e la Parete SW

Croce Rossa : Per il Col d'Arberon e la Parete SW

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

View in other lang fr

Map

  • IGN - 3634OT - Val Cenis - Charbonnel

Licence

General

activities:
durations: 1 day(s)

quality: medium

Rating

AD / S4

heights

elevation min/max : 2230 m / 3571 m

height_diff: +1570 m / -1570 m

orientations

E W S N

description

Dal rif. di Averole(m.2230) si scende leggermente verso sudest poi si sale nel vallone del torrente Oney;piuttosto ripido il primo tratto.Il percorso costeggia la cresta della Vallettaz e man mano che si sale verso il colle d'Arberon i pendii diventano meno ripidi.Sotto il colle si spalanca il suggestivo bacino del ghiacciaio del Baounet che bisogna raggiungere sciando per circa 200 m. di dislivello.A quota 2850 circa si rimettono le "Pelli"e si rimonta il ghiacciaio lasciando sulla sinistra la diramazione per il col Martelli.Aggirati gli ultimi risalti della cresta ovest della Croix Rousse si punta verso il col della Valette tenendosi però piuttosto a sinistra.Appena è possibile si risale il versante sudovest della nostra cima.I pendii sono subito ripidi e aumentano la loro inclinazione man mano si prende quota.Nel tratto centrale,quando ci si sposta verso destra per prendere la verticale sotto quello che sembra essere un colletto ad est della vetta,il pendio è leggermente esposto.Giunti sulla cresta est con pochi passi si guadagna la madonnina sulla vetta.In discesa si segue lo stesso percorso sin sul ghiacciaio di Baounet poi,invece di risalire al colle,si prosegue lungo il ghiacciaio stesso sino ad entrare nella stretta gola del torrente Vallettaz,Tratti ripidi ed incassati rendono la discesa suggestiva.La gola sfocia infine nel vallone di Lombarde che si segue attraversando varie volte il torrente fino a giungere sotto il rif. Averole.

remarks

I pendii sotto la cima sono ripidi e richiedono quindi un ottima tecnica di salita e sicurezza in discesa.Le gole del torrente Vallettaz vanno percorse con prudenza in tarda stagione quando la copertura nevosa del torrente non è più solidissima.

Accesso :
Dall'Italia per il Frejus a Modane,quindi si segue per il col dell'Iseran.Dopo Bessans una stradina ben segnalata si stacca sulla destra e prosegue sin sotto il rifugio Averole.

Alloggio :
Rifugio di Averole ottimo punto di appoggio.Custodito nella stagione primaverile.Custode simpatico e disponibile.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Picozza e ramponi consigliati.

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • ca
  • de
  • eu
  • es