Dents du Midi - Brèche des Doigts : Canale Nord

Dents du Midi - Brèche des Doigts : Canale Nord

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

View in other lang fr - en - de

Map

  • Swisstopo - 41 - Col du Pillon
  • Swisstopo - 272 - St-Maurice
  • Swisstopo - 1304 - Val-d'Illiez

Licence

General

route_types: return_same_way
activities:
durations: 1 day(s)
configuration: corridor

quality: medium

Rating

AD     II 
5.1 / E3
TD- / S5

heights

elevation min/max : 1206 m / 3190 m

height_diff: +2000 m / -2000 m

height_diff_difficulties: 800 m

slope: 50°

orientations

E W S N

description

Dalla forcella (1206m) che attraversa il torrente di Soi leggermente a S del piccolo villaggio di Frassenaye, prendere un sentiero che va nella foresta e che raggiunge la strada di Soi. Seguirla per un po' di tempo.

Due possibilità si presentano per raggiungere i piedi del canale: - alla terza forcella, percorrere un sentiero che traversa il torrente per raggiungere lo chalet di Soi d'en Bas (1679m). Risalire verso SSE dei pendii che diventano un po' ripidi e tagliati in mezzo da barre per raggiungere una piccola conca circondata dalle creste di Sélaire e di Sex Bornay. Passare la gobba 2289m da destra (S) e arrivare sull'altopiano del ghiacciaio di Soi;

  • dopo la quarta forcella (possibilità di tagliare tra le forcelle), prendere un sentiero che conduce nei dintorni dello chalet di Soi d'en Haut (1864m). Tagliare tra gli alpeggi per raggiungere la cresta di Soi. Proseguire verso SE (sentiero a volte visibile) fino a che la cresta diventa più ripida verso i 2050m, lasciarla deviando verso destra (S). Traversare sopra una barra rocciosa e raggiungere un altopiano (Grus) poi un nuovo risalto che si supera facilmente. Si sbuca quindi in un grande bacino occupato dal lago di Soi (2247m). Traversare allora a SSW in direzione del cono dei canali del Dent Jaune e des Doigts. Questo secondo itinerario è molto bello e particolarmente comodo quando si può salire abbastanza in alto con l'automobile dalla strada di Soi, in primavera.

Qui il cono diventa più ripido e si divide poi in due: il canale del Dent Jaune a sinistra (E) ed il canale des Doigts a destra (W).

Risalire il canale des Doigts, inizialmente molto ampio. Oltrepassare una strozzatura a metà altezza e accedere ad alcuni pendii molto ripidi (S5) ma più ampi. 200m prima dell'uscita, il canale si divide in due rami. Quello di destra (salendo) è più ripido (S5) ma meno elevato di 20m mentre quello di sinistra, un po' più facile, emerge ai piedi dei gendarmi sommitali des Doigts.

Discesa: dallo stesso itinerario preferendo la strada che raggiunge l'azienda agricola di Soi d'en Bas.

L'itinerario è descritto nella topo-guida di François Labande, Ovest-Svizzera, ascensione n°16.

remarks

Il dislivello fornito considera il caso più sfavorevole (in alta stagione). È infatti possibile salire più in alto sulla strada di Soi ad inizio o fine stagione. In quest'ultimo caso, la strada è spesso ricoperta da ciottoli e pietre che rendono il percorso, di solito abbastanza spettacolare, ancora più delicato.

Il canale è alto circa 800m contando il cono. Il pendio è sostenuto (S4 con passaggi significativi di S5): in media 43°/700m con sezioni a più di 45° fra cui l'uscita di destra, inclinata a 48°. Il canale è abbastanza ampio eccetto al passaggio della strozzatura centrale che può essere sommersa dalle slavine, ciò può quindi rendere molto delicato l'attraversamento. La parte inferiore del canale è leggermente esposta. In compenso la parte superiore è fortemente esposta a causa della suddetta strozzatura.

Il canale è orientato principalmente a N ma la parte superiore ha un po' di curve e i rami d'uscita sono più esposti al sole, in particolare quello di sinistra che può essere di neve molto dura mentre il resto del canale rimane polveroso.

Accesso :
Seguire Monthey, Trois-Torrents e Val d'Illiez. All'uscita di Val d'Illiez andare a sinistra in direzione Play. Deviare nuovamente a sinistra dopo avere traversato un torrente: si scende a fondo valle per risalire poi a sinistra dopo il ponte. Percorrere 4 km su questa strada fino ad un bivio, la Meuraye (1160m). Se l'innevamento è scarso, si può parcheggiare a destra del bivio fino ad un vallone, altrimenti diventa rischioso a causa delle valanghe. Se si è a fine stagione o in autunno, all'incrocio svoltare a sinistra poi, dopo 1 km, prendere a destra la strada dell'alpeggio di Soi. Ci si parcheggia alla terza forcella (1570 m), da cui si scorge un po' più in alto, dall'altro lato del torrente, l'azienda agricola di Soi d'en Bas. Ad inizio stagione si può salire fino a Soi (1950m), poi prendere il sentiero che traversa verso il ghiacciaio.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Piccozza/ramponi senza dimenticare il casco. Può essere sicuramente utile una corda, in particolare se il passaggio della strozzatura centrale risulta delicato.

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • ca
  • eu
  • es