Grigna Settentrionale / Grignone : da Somana per il Rifugio Bietti e il Caminetto

Grigna Settentrionale / Grignone : da Somana per il Rifugio Bietti e il Caminetto

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Map

  • Swisstopo - 48 - Sotto Ceneri
  • Swisstopo - 287 - Menaggio

Licence

General

route_types: loop
activities:
durations: 1 day(s)

quality: fine

Rating

T3 

heights

elevation min/max : 390 m / 2409 m

height_diff: +2100 m / -2100 m

orientations

E W S N

description

Da Somana si sale a Sonvico e si prende poi la "Via per Santa Maria" (sentiero 15): una ripida mulattiera in salita, dove a intervalli regolari si incontrano le Croci della Via Crucis.
Si supera la Cappella di S. Preda e dopo un tratto pianeggiante si affronta la breve rampa che porta alla Chiesa di Santa Maria, dove è presente un ristoro.
Al successivo bivio si tiene la destra, con saliscendi fino a sbucare nella radura antistante la Chiesetta di Era.

Di qui si risale il ripido costone che porta all'Alpe Cetra e dopo una faticosa salita si perviene alla "Termopoli", facile passaggio roccioso che immette nell'ampio bacino di Releccio. Salendo verso destra si superano alcuni ripidi costoni e si raggiunge il Rifugio Bietti.

II sentiero prosegue sulla destra del Rifugio e raggiunge il fondo del Canalone della Neve per poi risalire verso le ghiaie del "Gerone", fino ad un bivio che con il sentiero 26, che sale sul Grignone lungo la "Ferrata" del Sasso dei Carbonari.
Si prosegue a sinistra sul sentiero 15 rimontando le ghiaie del "Gerone" e si perviene al "Caminetto": una facile salita su roccette attrezzate con catene porta alla Bocchetta di Releccio, ove si incontra il sentiero 33 con il quale si prosegue per la vetta del Grignone, ormai poco lontana.

Variante
Da Somana proseguire per "Via delle Acque Bianche", seguendo il segnavia 15B per il sentiero del fiume, che conduce all’Alpe di Era seguendo il torrente: cascatelle e cascate, pozze, marmitte dei giganti, guadi (facili in condizioni normali), tratti rocciosi (spesso attrezzati con catene) offrono un condensato di immagini e di sensazioni davvero speciale.

remarks

Escursione lunga ed impegnativa, che consente diverse tappe (Era, Bietti, Vetta): possibilità di percorrerla anche solo parzialmente.
Fino a sopra Era sentiero facile e panoramico, molto riparato dal sole grazie all'esposizione e al Bosco.
Dalla Bietti nettamente più impegnativo, attenzione ai ghiaioni.

gear

Associated routes

Associated articles

Associated books

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • fr
  • eu
  • en
  • ca
  • es