Crozzon di Brenta : Via delle Guide

Crozzon di Brenta : Via delle Guide

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

View in other lang fr

Licence

General

activities:
durations: 1 day(s)
configuration: face

quality: medium

Rating

TD  

heights

elevation min/max : 2182 m / 3135 m

height_diff_difficulties: 800 m

orientations

E W S N

route_history

Primi salitori : Bruno Detassis e Enrico Giordani, 2 agosto 1935.

description

Ascensione di ampio respiro, sulla gigantesca parete del Crozzon, il re del Brenta. Presenta una sezione centrale in puro stile Detassis, su splendide placche grigie lavorate, meno difficile rispetto a quella che si incontra sulla Brenta Alta, ma altrettanto tecnica e spettacolare. L'arrampicata non è mai particolarmente faticosa né verticale, ma la lunghezza della salita e la complessa discesa richiedono velocità e intuito. Opera straordinaria di uno dei più grandi arrampicatori di tutti i tempi.

288355
288354

Avvicinamento

Dal Vallesinella si sale in circa due ore al Brentei. Si attraversa sul lato opposto della valle, risalendo detriti e facili roccette, fino a toccare il nevaio sottostante il canalone della Tosa. In un'ora si è all'attacco.

Via

Da completare...
Vedere schizzo.

Discesa

Come da schizzo.
Lunga e complessa, la discesa dal Crozzon può diventare una vera trappola in caso di forte innevamento o di maltempo. L'installazione in vetta del piccolo bivacco fisso Ettore Castiglioni (sei posti) consente una sosta alle cordate che escono tardi dalla via o non si sentono di proseguire, in ragione del fatto che la lunga traversata è un ascensione a sé stante e la discesa inizia solo al suo termine, una volta raggiunta la cima della Tosa. Ma qui l'avventura non è finita perché, specie in caso di nebbia, non è facile individuare sul plateau la giusta direzione da seguire per la via normale: tenere presente che il passaggio corretto abbandona quasi subito il crinale, in direzione sudsudest, per un ampio catino (qualche ometto), fino al bordo di un salto che richiede una doppia. Da qui facilmente si raggiunge il rifugio Pedrotti. Calcolare circa tre ore dalla vetta del Crozzon al Pedrotti e un'altra ora per tornare al Brentei.

remarks

  • 18 lunghezze
  • Impegno: via superiore ai 500 metri, distante dal fondovalle, con ritirata complicata
  • Attrezzatura: via alpinistica con protezioni tradizionali, mediamente proteggibile, con protezioni più rade, ma voli senza conseguenze (R2)
  • Roccia: dolomia
  • Difficoltà: V+ // V+ TD
  • Accesso stradale: Trento (o Brescia) ­ Madonna di Campiglio - Vallesinella (accesso a orari regolamentati nel periodo estivo).
  • Logistica: Rifugio Brentei (2175 m) 0465 441244

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Una serie di dadi e friends.

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • ca
  • de
  • eu
  • es