Pizzo Cengalo : Spigolo Vinci

Pizzo Cengalo : Spigolo Vinci

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

View in other lang fr

Map

  • Swisstopo - 44 - Passo del Maloja
  • Swisstopo - 278 - Monte Disgrazia
  • Swisstopo - 1296 - Sciora

Licence

General

route_types: loop
activities:
durations: 1 day(s)
rock_types: granit
configuration: edge

quality: fine

Rating

TD-  
6a > 5b+

    III    P2 

heights

elevation min/max : 2534 m / 3215 m

height_diff_difficulties: 350 m

gear

glacier_gear: crampons_spring

orientations

E W S N

route_history

E. Bernasconi, P. Riva, A. Vinci, 16.8.1938

description

Stupenda via su ottimo granito con percorso elegante che sale la cresta alla Punta Angela, anticima sud del Cengalo. Una delle più belle classiche delle Alpi Centrali.
Numerosi chiodi in posto e agevolmente proteggibile, non è comunque da sottovalutare, sia per l'ambiente che per la lunghezza.
E' d'obbligo sottolineare la bellezza dell'itinerario se compiuto integrale (soluzione poco ripetuta), una cavalcata memorabile. Nel qual caso occorre valutare bene la propria velocità di progressione.

238959
239154

Avvicinamento e via

Per arrivare all'attacco puntare al torrione da cui parte lo spigolo SSW del Pizzo Cengalo (ometti).
Se si vuole salire l'integrale (850 m, prima della cengia obliqua che permette di superare una fascia rocciosa, traversare a destra raggiungendo le placche dello spigolo.
Per percorrere solo la parte alta, salire la cengia e portarsi alla base di un evidente canale chiuso da un masso incastrato. Salire per una quindicina di metri fino ad una comoda cengia da dove inizia la via.
Seguire il camino (III) sino a poco prima del masso, portarsi ad un intaglio e sostare (si arriva all'inizio di L8)

Via

E' qui descritta la salita dal canale subito dopo la corda fissa:

L1 III 50m Salire in conserva le placche a sx del canale che divide il primo torrione dalla cresta vera e propria fino alla cresta (50m, III)
L2 III 30m Salire verticalmente sul filo dx per fessura, sosta a spit (30m, IV)
L3 IV+, III 30m Salire ancora restando sul filo di cresta (IV+) poi III, (30m, IV+)
L4 III 40m Percorrere la cresta in un continuo saliscendi fino ad una forcelletta (40m, III)
L5 III 20m Scendere su una cengia erbosa sulla dx e risalire un diedro aperto (20m, III)
L6 III 30m Continuare su cresta fino alla base di un torrione, sosta a spit (30m, III)
L7 V- 40m Aggirare subito il torrione verso sx con passo esposto, scendere e affrontare la parete incisa da una profonda fessura, sosta su spuntone alla fine di essa (40m, V-)
L8 III 20m Scendere all'intaglio al quale perviene da sx il canale-camino salito da chi preferisce evitare la parte di cresta (20m, III)
L9 IV 50m Salire una placca concava con roccia eccezionalmente lavorata (50m, IV)
L10 VI 50m Continuare per cresta saltando vari torrioncini restando di preferenza sul lato dx fino ad una cengetta sotto una placca gialla liscia, chiamata "Schiena di mulo", passo chiave della via (50m, VI)
L11 VI 50m Salire la placca restando sullo spigolo in aderenza (VI, chiodi) e proseguire lungo la fessura (V) fin sotto ad un torrione (50m, VI)
L12 IV+ 50m Attraversare a sx su roccia nera molto lavorata a bitorzoli (IV) e quindi salire un diedro sulla dx (IV+) fino alla sommità quindi scendere fino ad una cengia (possibile bivacco) alla base di un diedro (50m, IV+)
L13 V+ 50m Salire il diedro nero (chiodi ovunque) e quindi sulla cresta su roccia stupenda (50m, V+)
L14 V+ 50m Aggirare a dx lo spigolo, raggiungere una cengia alla base di una fessura (20m, III, possibile sostare qui) e quindi continuare la bellissima fessura esposta (chiodi, V+) e sostare su una comoda cengia (50m, V+)
L15-16 IV+ 100m Salire per placche all'anticima da dove ci si cala su spuntone (100m, IV+) .

Discesa

Raggiungendo la vetta del Cengalo e quindi lungo la via normale (verificare l'innevamento) oppure su 7 doppie diritte attrezzate lungo la Via Carosello.
Dall'ultima sosta scendere verticalmente per 20 mt sino ad una sosta con 2 fix+cordoni.
Con altre 3 calate da 40 mt sempre su 2 fix si raggiunge la cengia mediana.
Spostarsi a sx (viso a valle) sino ad un ometto e da qui con altre 3 calate si raggiunge la base della parete.

remarks

E’ consigliabile portare un paio di ramponi e un piccozzino ad inizio stagione volendo salire in vetta e scendere dalla normale del Cengalo.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

2 corde 50m, 1 serie di friends fino al 3 BD, cordini.

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • ca
  • de
  • eu
  • es