Monte Vespolo : da San Bernardo per La Costa

Monte Vespolo : da San Bernardo per La Costa

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Map

  • Swisstopo - 44 - Passo del Maloja
  • Swisstopo - 278 - Monte Disgrazia

Licence

General

route_types: return_same_way
activities:
durations: 1 day(s)
configuration: face

quality: medium

Rating

E2
PD+ / S3

heights

elevation min/max : 518 m / 2385 m

height_diff: +1900 m / -1900 m

height_diff_difficulties: 60 m

slope: 45°/50° da dove si lasciano gli sci fino al Pizzo Pidocchio.

description

Dalla chiesa di San Bernardo 518 m si segue la carrozzabile che porta a Pranzera 705 m (cartello indicatore per Baite Scarpatelli)e termina a Case Scari' 1215 m (eventualmente se l'innevamento lo permette salire in macchina). Dalla località Foppa 1087 m si può salire lungo i prati a sinistra della strada e arrivare ugualmente a Case Scari' 1215 m. Da Case Scari' nei pressi di una baita (targa in legno con scritto "La Baitèla"; di fronte si trova una stazione di rilevamento meteo), stacca un sentiero sulla destra (contrassegnato da bolli azzurri). In direzione SW ci si inoltra nel fitto bosco di abeti; dopo circa 350 m di dislivello si sbuca nel prato di La Costa. Raggiungere le baite omonime di quota 1675 m. Ora in direzione SW si arriva sullo spartiacque fra la Val del Livrio e la Val Cervia. Seguendo il filo alberato del dosso, con qualche sali e scendi, (che può risultare un pò faticoso al ritorno), in direzione S si giunge appena al di sopra della baita La Pomina 1787 m. Si prosegue in direzione S, stando leggermente verso la Val Cervia, fino a raggiungere l'evidente dosso di larici che scende verso la Val Cervia. Lo si sale fino alla fine della vegetazione su ottimo terreno sciistico, esso man mano si sale di quota si fà più ripido. Tenere il dosso senza inoltrarsi troppo verso destra nel canale valangoso. Poi seguire in direzione S l'evidente dosso spartiacque (possibilità di cornici verso sinistra - Val del Livrio) fino alla base dell'ultimo tratto ripido di circa 80 m di dislivello, (deposito sci). Ora l'ultimo tratto va affrontato con le dovute cautele, a piedi, tendendo a stare un pò a sinistra. Evitare il canale di destra verso la Val Cervia. In caso di neve accumulata può esserci pericolo di distacco valanghe. Dopo circa 15 minuti si è in cima al Pizzo Pidocchio 2329 m. Dal Pizzo Pidocchio continuare a piedi scendendo brevemente ad una selletta, in seguito salire il Monte Vespolo mantenendosi nelle immediate vicinanze del filo di cresta, prestando attenzione ad eventuali cornici sul versante Val del Livrio ed al ripido pendio a destra W Val Cervia,che dopo circa 400 m di sviluppo dal Pizzo Pidocchio si raggiunge la cima.
Discesa: per il medesimo itinerario.

remarks

Sviluppo da Pranzera 705 m attraverso la strada delle Baite Scarì 7 km circa fino in cima.
A seconda di dove si può salire in macchina varia il dislivello: da un massimo di circa 1750 m circa ad un minimo di 1100 m.

Per poter sciare il tratto di bosco, deve esserci una buona quantità di neve.

Neve spesso farinosa.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Ramponi e picozza.

external_resources

Caricando questo link è possibile visionare la panoramica a 360° dalla cima, del peso di 1,5 MB http://www.alpen-panoramen.de/viewer.php?pid=5758

Associated routes

Associated articles

Associated books

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • fr
  • es
  • eu
  • ca
  • de
  • en