Pizzo di Gino : da Revolé con discesa dal canale S

Pizzo di Gino : da Revolé con discesa dal canale S

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Map

  • Swisstopo - 48 - Sotto Ceneri
  • Swisstopo - 287 - Menaggio
  • Swisstopo - 1334 - Porlezza

Licence

General

activities:
durations: 1 day(s)
configuration: corridor

quality: medium

Download track as

Rating

3.3 / E2
PD+ / S4

heights

elevation min/max : 1050 m / 2245 m

height_diff: +1200 m / -1200 m

route_length: 20.982 km

orientations

E W S N

description

Raggiungere la vetta del Pizzo di Gino con l'itinerario classico.
Dalla vetta scendere per la medesima via sino alla quota 2118m. Abbandonare la dorsale di salita e piegando alla propria sinistra immettersi nel pendio concavo che scende verso S; scenderlo per alcune decine di metri quindi, spostandosi verso sinistra, raggiungere la testata di un canale ripido e stretto (2000m ca) (attenzione a non scendere diretti verso gli invitanti canali che si generano dal pendio: l'imbocco del giusto canale di discesa è posto perfettamente a S della quota 2118 - dall'imbocco inoltre è ben visibile la continuità sciistica del canale).
Dapprima il canale è stretto e ripido (40° circa - 100m), quindi piega a sinistra e passando al piede di una poco pronunciata fascia rocciosa diviene più largo e meno erto (35° circa - 200m) e percorrendo una rampa inclinata raggiunge quota 1700m dove sfuma in un largo pendio: da qui si devia verso destra (W) e mantenendosi alti si traversa alla base delle pareti rocciose portandosi verso quota 1500m a N dei Monti Zartigna, dove ci si ricollega col percorso di salita.

Traversata alla Cima Pianchette:
da circa 1600m di quota traversare cercando di non perdere quota verso NE in direzione dell’Alpe Piazza; in questo tratto si attraversano un paio di impluvi ed occorre prestare attenzione alla neve. Risalire quindi, sfruttando preferibilmente dei dossi, in direzione dell’Alpe Piazza Vacchera (1774m). Raggiunto l’alpeggio il terreno si addolcisce e quindi si prosegue lungo il solco vallivo su terreno aperto e poco inclinato. Puntare alla vetta della Pianchette ed allorché il terreno si fa più ripido deviare progressivamente verso la propria destra e sfruttando un coridoio meno inclinato raggiungere comodamente la dorsale meridionale della Pianchette. Da qui in breve alla vetta.
Dalla vetta della Cima Pianchette si rientra con l'itinerario classico lungo la dorsale S e la Croce di campo a Revolé.
Nota: Con condizioni assolutamente sicure e buon innevamento è pure possibile scendere dalla vetta lungo il ‘Canalone Centrale’ posto sul versante SE della montagna (molto sostenuto) arrivando direttamente all’Alpe Piazza.

remarks

la discesa per il canale meridionale (così come l'eventuale traversata dalla base del canale sino all'Alpe Piazza) richiedono neve assestata. L'esposizione in pieno S richiede una valutazione anche dell'orario di discesa. La parte alta del canale è ben visibile dal ponte di quota 1100m

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Ramponi utili in caso di neve gelata per la breve ma esile cresta finale del Pizzo di Gino.

external_resources

Malnati - "Dal Sempione allo Stelvio"
CNS 287-Menaggio

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • ca
  • es
  • fr
  • en
  • eu