Monte Kenya - Punta Lenana : Traversata Naro Moru - Chogoria

Monte Kenya - Punta Lenana : Traversata Naro Moru - Chogoria

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Licence

General

route_types: traverse
activities:
durations: 5 day(s)

quality: medium

Location

Rating

T4 

heights

elevation min/max : 2000 m / 4985 m

height_diff: +3000 m / -3000 m

orientations

E W S N

description

Salita:
Giorno 1: seguire la strada sterrata che dal gate del parco si addentra nella foresta fino alla Met Station a 3050m di quota dove si trovano alcune baracche attrezzate con letti (senza materassi) oppure ampio prato per tenda, acqua potabile (10km, 650m di dislivello).

Giorno 2: proseguire ancora lungo la strada che sale con alcuni tratti in cemento fino ad una antenna telefonica. Abbandonare la strada in corrispondenza dell'ultimo tornante e seguire il sentiero, evidente che dapprima percorre una suggestiva zona di eriche giganti per poi uscire sulle brughiere note come "vertical bog": si tratta di alcuni chilometri in lunghezza per alcune centinaia di metri di dislivello di palude verticale (secondo le stagioni ghette e pantavento utili). Il sentiero non è marcato ed esistono molte alternative secondo il livello di fangosità del percorso, tuttavia la direzione è segnalata da pali dipinti in bianco e rosso uno ogni circa 500m.
A mano a mano che si sale il terreno diventa più secco, si percorre il lato sinistro orografico della Teleki valley in falsopiano fino ad attraversarne il torrente, proseguendo poi sul fondovalle ed a 4000m si arriva ad un bivio: prendere il sentiero di destra che porta al rifugio Mackinder a 4200m di quota. (10km, 1150m di dislivello).

Giorno 3: salire in direzione NE per sentiero indi traversare la valle. Il sentiero diventa via via più ripido su ghiaione e porta allo spiazzo dell'Austrian Hut a 4790m. Dal rifugio una cresta facile, innevata secondo la stagione, porta alla Punta Lenana (4995m, 4km, 785m di dislivello). Per un migliore acclimatamento è possibile anche dormire all'Austrian Hut.

Discesa
Giorno 3: Dalla vetta cominciare la discesa in direzione E passando per il piccolo lago (square Tarn, 4700m circa) dove un cartello indica il bivio per Chogoria rispetto al sentiero che porta al rifugio Shipton (ed alla discesa di Sirmion), scendere la valle verso ENE su sentiero a volte fangoso di sabbia fine per portarsi all'ampio pianoro a 4300m che si percorre seguendo l'unico sentiero fino ai laghetti Hall Tarn a 4297m, sede della baracca Minto's camp. Acqua dai laghi, solo posti tenda (la baracca è per i portatori).

Giorno 4:
dal campo con un paio di saliscendi in direzione ENE portarsi sull'ampio dosso che precipita a S sulla Gorges Valley, il sentiero segue il dosso fino al suo termine alle sorgenti Nithi con andamento semicircolare (ENE, E, ESE). Al termine una decisa svolta averso N porta ad attraversare il torrentello e giungere alla radura "Road head" termine della sterrata che giunge da Chogoria. Seguire per circa 7 km la sterrata che arriva al vecchio gate di Chogoria (Chogoria Bandas, 3000m) presso un lodge (scalcagnato) e l'inizio della foresta (3017m). Possibilità di dormire presso il Meru Mt. Kenya lodge oppure in tenda. Acqua potabile, attenzione a bufali ed elefanti che si aggirano a brucare, anche di notte.

Giorno 5:
Seguire la strada che sempre verso E porta al nuovo gate di Chogoria. La strada è secondo la stagione, polverosa o fangosa, non è possibile uscire dal tracciato (foresta di bambù impenetrabile, poi pericoli oggettivi di animali. Circa 32 km e 1000 m di dislivello.

remarks

Attenzione ai problemi di quota ed acclimatamento, si è più in alto che sul Monte Bianco ed in caso di problemi non è possibile abbassarsi di quota velocemente a causa dei lunghi falsi piani su tutte le vie di accesso. L'itinerario può essere percorso in più giorni, ad esempio dedicando 2 giorni alla salita alla Lenana e sostando nelle radure di "Road Head" per una notte supplementare.
Il telefonino prende per la maggior parte del percorso e pure in vetta (operatore Safaricom).

Accesso
Matatu oppure taxi da Nairobi a Naro Moru, indi a piedi oppure ancora con un taxi fino al gate Naro Moru. Da Chogoria bandas oppure da più in basso è possibile organizzare un servizio di 4X4 per farsi recuperare in anticipo

Alloggio
tutti i punti di arrivo ad eccezione di Minto's, sono dotati di un posto coperto dove poter dormire e cucinare il proprio, occorre prevedere di essere indipendenti per il cibo, il fornello e il sacco a pelo ed anche la tenda, a meno di non fare una tappa unica dalla cima a Chogoria Bandas (12h). Visto lo stato dei luoghi può essere conveniente dormire nella propria tenda: piazzole sempre presenti.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Ramponi per la vetta se in condizioni invernali

external_resources

La guida migliore è:

Leggere il libro di Felice Benuzzi, Fuga sul Kenya

Utilizzare le informazioni sulla mappa Mt Kenya di Andrew Wielochowski e Mark Savage (sul retro informazioni sulle vie di salita e sulla flora e fauna).

Associated routes

Associated articles

Associated books

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • es
  • fr
  • eu
  • ca
  • de