Sasso Campana : Tour del Sasso Campana - per Biancadino-Passo Lavazè- Passo Vermolera-Val d'Avedo

Sasso Campana : Tour del Sasso Campana - per Biancadino-Passo Lavazè- Passo Vermolera-Val d'Avedo

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Map

  • Swisstopo - 44 - Passo del Maloja
  • Swisstopo - 269 - Passo del Bernina

Licence

General

route_types: loop
activities:
durations: 1 day(s)

quality: medium

Rating

4.2
D / S3
T4 

heights

elevation min/max : 1200 m / 2913 m

height_diff: +1850 m / -1750 m

description

Per la descrizione dell'itinerario si fa riferimento alla CTR Lombardia 1:10000.

Attraversare il muraglione della diga superiore di Fusino e dal suo limite W seguire la strada che dopo un tornante porta al bivio q. 1240m.
Dal bivio a q. 1240m seguire la stradina che sale a tornanti. Tralasciare i bivii con indicazione "Gegi" e "Frassuolo" (Frasol). Ad un bivio seguire invece l'indicazione Biancadino. Giunti al piede dei prati di Pata 1760m c. (N.B. la carta IGM riporta erroneamente il toponimo Frassuolo), salirli direttamente per riprendere la strada a 1830 m c. Dopo un tornante a sinistra la strada si dirige verso S e a q. 1926m viene doppiato il filo di cresta che separa la Val Grosina Orientale dalla Val Grosina Occidentale, passando in quest'ultima con esposizione S.
Seguire fedelmente la stradina fino a raggiungere le Baite del Piano q. 2256m (localmente questa località viene identificata con Biancadino; sia CTR che IGM indicano invece con Biancadino l'alpe q. 1975m).
Alzarsi di quota in direzione WNW e superare la costiera che scende dal Sasso Campana alla sommità del suo tratto ripido q. 2468m. Attraversare il vallone successivo e superare circa a q. 2450m (passaggio critico per rischio valanghe) il marcato sperone che scende in direzione S partendo dalla cresta W del Sasso Campana c. 500m a W della cima.
Si entra così nell'ampio vallone del Piano delle Montanelle che si attraversa verso W. Risalito verso NW un canalone si raggiunge lo spartiacque tra Val Grosina Occ. e Val di Sacco (loc. Passo del Lavazè m2644 circa 3km in linea d'aria dalle Baite del Piano).
Scendere in Val di Sacco obliquando a destra (N, -150m disl.) e risalire il ripido pendio verso E, poi NE per giungere al passo di Vermolera 2738m (loc. Pass di Matt).
Non lasciarsi attirare dai bei pendii immediatamente sotto il passo (interrotti in basso da alti salti rocciosi) ma traversare orizzontalmente a destra (SW) per c. 400m fino alla sommità piatta di un risalto già ben visibile dal passo. Scendere per il pendio successivo e per un evidente ripido canale fino a c. q. 2560m dove è possibile aggirare verso destra (W) lo sperone roccioso che costitusce la sponda destra del canale.
Rimesse le pelli si risalgono i movimentati pendii aperti del Sasso Campana con un ampio semicerchio verso sinistra e con percorso abbastanza evidente raggiungere la cresta E del Sasso Campana a q. 2816m (deposito sci).
In direzione W per cresta di rocce rotte si raggiunge la cima 2913m.

Discesa:
1) Seguire le tracce di salita fino ai laghetti q. 2470m e per il pendio successivo o per uno stretto canalino raggiungere il Lago Venere 2403m.
2) Direttamente in direzione del Lago Venere facendo attenzione ad evitare i numerosi salti rocciosi che costellano il fantastico pendio.
Dal lago Venere raggiungere il fondo della Valle di Avedo passando per le Baite dei Tres 2116m presso gli omonimi laghi. Superare il ponticello e risalire brevemente tenendosi sempre in destra orografica. I salti rocciosi successivi dell'incassato torrente si evitano sempre verso destra.
Raggiunte le Baite di Vermolera 1929m si scende in sinistra orografica per belle vallette all'Alpe di Avedo 1670m continuando fino al ponte Pensin 1543m (loc. ponte del Guer) dove si incrocia la strada per Eita. Seguita la strada verso S si torna così alla diga di Fusino concludendo il giro completo del Sasso Campana.

remarks

Giro spettacolare che permette di vedere tutte le valli laterali della val grosina Occ. e delle cime della val d'Avedo e Verva. Panorama superbo, giro molto lungo da effettuarsi solo con rischio 1, durante la salita da Biancadino al passo di Vermolera si tagliano inevitabilmente pendii ripidi potenzialmente rischiosi.
Inutile ricordare che necessita di un ottimo allenamento. Per il giro completo auto/auto necessitano almeno 8h.
Le difficoltà escursionistice sono di EE nel tratto finale e nella prima parte della discesa verso la Valle di Avedo e in condizioni di assenza di neve non serve nulla, altrimenti in caso di dubbi portare picozza e ramponi, specie per la discesa in Val d'Avedo.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Rampanti e/o ramponi utili in caso di neve dura sui versanti meridionali. In base alle condizioni, picozza, ramponi ed uno spezzone di corda possono essere utili per salire la crestina finale.

external_resources

Cliccando qui a chi interessa è possibile viedere il grandioso panorama a 360° dalla cima del Sasso Campana in data 30-08-2015: http://www.alpen-panoramen.de/panorama.php?pid=28880&aw

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • eu
  • de
  • fr
  • en
  • ca
  • es