Monte Seleron : dalla Val Lunga attraverso l'Alpe Canale.

Monte Seleron : dalla Val Lunga attraverso l'Alpe Canale.

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

Licence

General

route_types: return_same_way
activities:
durations: 1 day(s)

quality: medium

Rating

PD / S3

heights

elevation min/max : 1330 m / 2519 m

height_diff: +1190 m / -1190 m

orientations

E W S N

description

Salita

Percorsa la Val Lunga, subito dopo la contrada Pila 1317 m nei pressi di uno stallone a circa 1340 m salire i pendii soprastanti e passare per le baite di quota 1432 m; in seguito per una stradina attraversare la valle verso S, alzarsi sopra l'abitato di S.Antonio 1443 m per raggiungere in cima ai prati, tendendo a stare un poco a sinistra degli stessi, nei pressi della valletta principale a circa 1500 m, dove si ritrova il sentiero che con numerose svolte su terreno non sempre agevole permette di salire e sbucare sulla destra in una radura a circa 1700 m, ed in breve si raggiunge le baite della Casera di Canale 1805 m.
Da queste baite ci si alza ancora per circa 70 m di dislivello, in seguito bisogna individuare il tratto di sentiero con (paletti di legno messi dai pastori) che attraversa pianeggiante verso sinistra N, in mezzo ad una paretina con rocce affioranti e alberi un po' esposta ma facile, lunga circa 100 m, dopo di che, salire per dossi verso SE fino a raggiungere un'altro gruppo di baite della Casera di Canale 1994 m.
Dalle baite della Casera di Canale 1994 m percorrere un tratto abbastanza pianeggiante verso NW per ampi pendii e passare nei pressi della baita di 2112 m, in seguito continuare verso E e salire l'ampio pendio sottostante la cima, che in direzione SE permette di raggiungere la sella quotata 2410 m. (Dalla baita di quota 2112 m fino alla bocchetta di 2410 m è il tratto potenzialmente più pericoloso).
Dalla sella 2410 m ci si alza il più possibile con gli sci a sinistra della cresta S, ed in fine l'ultimo tratto si percorre a piedi senza grosse difficoltà, prestare eventualmente attenzione alle cornici in cresta sul versante N.

Discesa

come via di salita, oppure con variante verso il Lago di Bernasca e discesa in Val Vicima.

remarks

Gita poco frequentata, anche perchè in molte annate la parte bassa fino a circa 1600 m è poco innevata.
Anche come qualità della neve non è sempre facile trovarla bella a causa del tipo di esposizione.
Alcuni tratti ripidi richiedono neve assestata specialmente oltre i 2150 m circa in sù.

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Ramponi

external_resources

A chi interessa può vedere il panorama del peso 1,5 MB circa, che si gode dalla cima cliccando quì: http://www.alpen-panoramen.de/panorama.php?pid=5209

Il video di Valentino del 31-01-2015: https://www.youtube.com/watch?v=rUxw4yII5O8

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • es
  • fr
  • ca
  • de
  • en
  • eu