Piramide Vincent : Cresta SE, per la Cresta del Soldato

Piramide Vincent : Cresta SE, per la Cresta del Soldato

{{detailsCtrl.documentService.document.associations.images[0].locales[0].title}}

Application mobile

View off-line all information from this route on the Camptocamp mobile application.

Associated waypoints

View in other lang fr

Map

  • Swisstopo - 47 - Monte Rosa
  • Swisstopo - 294 - Gressoney
  • Swisstopo - 1368 - Zermatt Süd
  • Escursionista - ESC08 - Monte Rosa - Alte valli d'Ayas e del Lys

Licence

General

route_types: traverse
activities:
durations: 1 day(s)
configuration: edge

quality: medium

Download track as

Rating

PD+  
4a > 4a

    II    P3 

heights

elevation min/max : 3260 m / 4215 m

height_diff: +955 m / -955 m

height_diff_difficulties: 615 m

difficulties_height: 3600 m

gear

glacier_gear: glacier_safety_gear

orientations

E W S N

route_history

Giuseppe Farinetti con Giovanni e Giuseppe Gugliermina, 13 Settembre 1872.

description

Via d'alta montagna su solida roccia, divertente e rilassante. E' varia e completa se si percorre integralmente la Cresta del Soldato, ovvero il tratto di cresta compreso fra la Punta Vittoria e la Punta Giordani, quotata 3611m nel suo rilievo centrale (cit. G. Buscaini).
Prevalentemente di II grado con qualche passaggio di III inf. e uno di IV inf. ben protetto e comunque facilmente aggirabile.
Dalla Punta Giordani è possibile (e consigliabile) proseguire sempre per cresta fino alla cima della Piramide Vincent.

Attacco

da Punta Indren, raggiungibile con gli impianti dal Passo dei Salati (o in 1h15 a piedi). Si può già osservare la cresta e l'itinerario di salita.
Si scende in direzione nord sul ghiacciaio di Bors e lo si attraversa passando ai piedi della Punta Giordani, per poi salire alla sella nevosa tra la cresta SE della Giordani e la Punta Vittoria (1h15 da Indren), dove attacca la cresta.

Salita alla Punta Giordani

Si segue il filo di cresta, tenendosi perlopiù sul filo, tra salti rocciosi e rocce rotte (passi di II) proteggendosi sui numerosi spuntoni e fessure presenti. Si procede in conserva fino ai piedi di una placca sovrastata da una fascia rocciosa gialla visibile fin dal basso. La si rimonta (2 chiodi ravvicinati, IV-) sfruttando le tacchette e gli appigli presenti inizialmente sul suo lato sinistro fino ad arrivare a una cengiona all'altezza della fascia rocciosa. Qui è possibile sostare (su friend) per recuperare il secondo.
La placca, punto più delicato della salita, è comunque aggirabile facilmente (II, III) sulla sinistra, per poi riportarsi sulla destra all'altezza della fascia rocciosa gialla. Da qui si risale un camino (III-) puntando alla vetta che si raggiunge brevemente con qualche altro facile passaggio su roccette (II).
3h per la via.

Dalla Punta Giordani alla Piramide Vincent

Da Punta Giordani una cresta nevosa (facile) in leggera discesa conduce alla base della cresta est-sud-est della Piramide Vincent.
Il primo salto si supera sulla destra, aggirandone uno spigolo grazie ad una cengia detritica (facile ma esposta).
Si risale poi il versante nord-est fino in cima su rocce rotte.
La cresta è ora aerea e nevosa, e conduce alla base del tratto roccioso finale (II/II+). Continuare per un breve tratto sul versante nord-est ed alzarsi velocemente fino a raggiungere la cresta. Mantenersi sulla cresta o poco a sinistra e proseguire verso un evidente gendarme sporgente a sinistra (2 chiodi). A sinistra del gendarme si trovano due vecchie fettucce con un maillon rapide. Scendere una specie di sentiero per una decina di metri fino a giungere alla base di un canalino con roccia abbastanza marcia. Continuare a salire su roccia ora ottima e facilmente assicurabile su spuntoni. Si giunge quindi ad una piccola sella e successivamente agli ultimi metri di roccia su facili blocchi. Si sbuca quindi sulla facile calotta nevosa della sommità (m 4215 - circa 1h30 dalla Punta Giordani).

Discesa

  • Dalla Punta Giordani: per il ghiacciaio d'Indren fino all'arrivo della funivia di Punta Indren. Attenzione al tratto centrale di ghiacciaio molto crepacciato.
  • Dalla Piramide Vincent: scendere per la normale di salita arrivando al Rifugio Gnifetti (1h -1h15) e da qui all'arrivo della funivia di Punta Indren.

remarks

Gita effettuabile in giornata da alpinisti sufficientemente veloci e allenati.

Logistica pernottamento:

  • Rifugio Mantova
  • Rifugio Gnifetti

Sensitive areas
There are sensitive areas on this route. Please refer to the map.

gear

Utili cordini e qualche friend medio-piccoli per integrare nei tratti leggermente più impegnativi. La salita, tranne forse per un paio di tratti, avviene integralmente in conserva.

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • ca
  • de
  • eu
  • es