Pointe des Pignes : Antecima NE - Parete NE: "Le long chemin de Tatanka"
{{ '2006-04-23' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Pointe des Pignes : Antecima NE - Parete NE: "Le long chemin de Tatanka"
{{ '2006-04-23' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

quality: medium

Rating

4.3
D+

heights

height_diff_up: 1600 m

Access

access_condition: cleared

lift_status: closed

snow

elevation_up_snow: 1700 m

elevation_down_snow: 1700 m

participants

Federico Negri, Enzo "Guru" Ala ed il sottoscritto

weather and conditions


Bel tempo


In salita fino a 2000 m. non ha gelato; tra 2000 e 2500 neve portante per la discesa ma sfondosa in salita; parete: prima metà orientata a est, neve quasi primaverile; parete orientata a N-NE, 30 cm. di polvere

[u]Quota della neve :[/u] 1700

timing

6h:20' fino in punta; 2h:30' per la discesa

personal comments

2 anni fa tentata in traversata con enzo cardonatti ed enzo ala. era ormai fuori condizione e dall'alto ci sembrò molto impegnativa.
ieri dopo lunghe peripezie per le valli di lanzo a cercare una parete che ormai si era quasi sciolta, io d enzo ala siamo finiti, improvvisando all'ultimo minuto, a bessans. 6 ore e mezza di macchina, da delirio.
un'occhiata dalla strada verso bonneval: la parete c'è. lo scazzo magno ben presto si trasforma in più che cauto ottimismo.
dopo una pizza al paradise (consigliato, accogliente, il tipo molto anni 70, ci mancava solo che se ne rollasse una) nanna in macchina. io in macchina ed enzo sul prato (l'ha voluto lui, mica l'ho fatto stare fuori io).
partenza prevista per l'una. ore una: inizia a piovere. cosa potremmo fare?
andare a lourdes, ovviamente.
dormiamo in macchina seduti sui sedili fino alle 2, col tichettio della pioggia sui finestrini.
poi tutto tace ed in un men che meno le nuvole si diradano. ore 2, 20: via!
per fortuna salendo l'aria si rinfresca e rimane tale per tutta la salita. da metà parete in su (la parte più dritta) 30 cm. di farina invernale, leggera. uno sballo, in vista della discesa.
ma un culo inenarrabile, se si considera anche la traccia molto sfondosa di tutto l'avvicinamento.
in punta dopo 6 ore e 20. belli stanchi.
siamo in netto ritardo sulla tabella di marcia, ma il fresco ci aiuta. evitiamo di scendere tutto il canalone di 200 m. che parte dalla punta perchè esposto a est, con neve gessosa e dopo un 50 m. abbondanti giù dritti dalla punta traversiamo nel canale di salita, orientato più a n, grande sballo e neve facilissima. al fondo del canale, tra una foto ed un cazzeggio qualche decina di blocchi delle cornici sommitali che ci sfiorano a 80 km/h ci ricordano che da questi posti è sempre meglio levarsi al più presto.
il resto è goduria pura, su neve ottima fino a sotto.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • fr
  • es
  • eu
  • ca
  • de
  • en