Tour du Dammastock : Haute route uranaise
14 - {{ '2017-03-17' | amDateFormat:"Do MMMM YYYY" }}

Tour du Dammastock : Haute route uranaise
14 - {{ '2017-03-17' | amDateFormat:"Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: some

condition_rating: good

quality: fine

Rating

3.3
AD

heights

elevation min/max : 1080 m / 3502 m

height_diff: +4120 m / -5711 m

length_total: 48.0 km

snow

elevation_up_snow: 1500 m

elevation_down_snow: 1100 m

snow_quantity: average

snow_quality: good

glacier_rating: easy

avalanche_signs: recent_avalanche

participants

surlyswiss

route_description

Quello qui descritto ad eccezione delle ultime due tappe che ho sostanzialmente compattato in una unica: l'ultimo giorno da Steinggletscher sono salito in vetta al Funffingerstock; da lì sono sceso in direzione SE sul versante della Meintal sino al piccolo pianoro che si trova a quota 2400m ca. in prossimità degli speroni rocciosi del Wendenhorn. Rimesse le pelli sono salito alla Wendenhorn Lucke per poi scendere in direzione NE sul ghiacciaio del Wendengletscher. Da qui son poi risalito al Grassen Biwak e poi alla vetta del Grassen, per concludere poi la traversata come da copione su questa bella vetta e raggiungere la Engelbertal a Herrenrutiboden.

weather and conditions


Bel tempo tutti i quattro giorni; solo nella giornata del 17 il vento in quota si è fatto moderato ed a partire dal tardo pomeriggio si è rannuvolato.


L'innevamento non è abbondante e di certo non è tanto meno in linea con il periodo.
La nevicata del fine settimana precedente (9-12 marzo) ha però un poco migliorato le cose apportando un considerevole accumulo, anche se con il costo conseguente di aver ulteriormente complicato la situazione valanghiva. Su quasi tutti i pendii ripidi in prossimità dei cambi di pendenza ci si imbatte in lastroni da vento che hanno dato origine a valanghe spontanee di medie-grosse dimensioni. Non sempre però i lastroni son caduti, il che ha richiesto un supplementare margine di attenzione e qualche articolato aggiramento.
Il manto si è presentato alle expo nord in polvere (tra i 10-15cm) alle quote ricomprese tra i 2000-3000m; al di sopra compattato dal vento, ma senza sastrugi: al di sotto trasformato. Alle expo sud pressoché integralmente trasformato e ottimamente portante.

timing

4 giorni pieni

hut_comment

La Chelenalhutte è chiusa fino a Pasqua. Aperto il locale invernale dotato di stufa, legna, illuminazione e qualche genere di conforto alimentare.

personal comments

Una girata da "manuale"; probabilmente l'haute route delle alpi centrali - tra le classiche - più remunerativa in discesa.
Nessuno sul percorso, salvo me (ero solo) e un gruppo di 8 sciatori svedesi con guida che ho sempre anticipato in tutti i passaggi chiave.La guida, simpatica e affabile, era la prima volta che effettuava il giro, quindi ha apprezzato la mia opera (modesta, si intende) di battitura e individuazione dei passaggi chiave.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • en
  • eu
  • ca
  • fr