Grigna Settentrionale / Grignone + Cimotto di Mogafieno : Da Balisio per il Pialeral
{{ '2017-03-02' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Grigna Settentrionale / Grignone + Cimotto di Mogafieno : Da Balisio per il Pialeral
{{ '2017-03-02' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

condition_rating: good

quality: fine

Rating

AD-

heights

elevation min/max : 850 m / 2350 m

elevation_access: 850 m

height_diff: +2100 m / -2100 m

Access

access_condition: cleared

snow

elevation_up_snow: 1090 m

elevation_down_snow: 1090 m

snow_quantity: poor

snow_quality: good

avalanche_signs: no

participants

participant_count: 1

Paolo Recalcati

route_description

Chiesetta S.Cuore-cresta q.2350m-Pialeral q.1390-Cimotto (q.2030 sotto lo scudo)-Chiesetta S.Cuore

weather and conditions


Sereno con un po' di nuvole all' alba, 0° alla partenza, vento debole.


Poca neve ma, grazie a quella venuta martedi', di qualita' ottima. Sui pendii piu' soleggiati e esposti a sud e' gia' tutta trasformata e portante anche se a guardare dal basso affiorano numerose rocce scoperte tra le quali bisogna un po' zigzagare e, in generale piu' si sale piu la neve nuova e' stata spazzata dal vento e tende ad affiorare ghiaccio e la neve dura vecchia ma solo in prossimita' della cresta. Innevamento continuo da 1090m sui prati dei Grassi Lunghi ma minimale, saranno al massimo 5cm marmorei su prato con uno strato di verglas che fino ai 1500m costringe ai rampanti se non ramponi anche su pendenze minime (anche sul piano alla mattina presto). Sopra i 1500m il duro e' coperto dalla neve nuova che ammorbidisce tutto pur essendo gia' portante e trasformata, i pendii in prossimita' dell' invernale sono abbastanza continui e con poche rocce scoperte, al di fuori bisogna un po' cercare le linee con neve continua che in discesa non sono sempre visibili.

timing

6.30/5h10' in totale

personal comments

Salito prima fino in cresta (2350m), sceso sotto il Pialeral e risalito fin sotto lo Scudo (tranne gli ultimi 10m per ghiaccio affiorante, anche se probabilmente in via di remollo), la discesa sotto il rifugio e' probabilmente ancora fattibile anche se in alto si vedono molte rocce affioranti, io ho preferito andare sul sicuro, e non andare in cima anche per problemi di orari, vista la neve spaziale a sinistra della pedonata. Lo strato di verglas presente fino a 1600-1700m sulle esp. in ombra consigliava le discese (ma anche la salita) sui pendii gia' al sole da un po'. Un bigliardo dalla cresta al Pialeral sciando verso la pianura, e altrettanto sciando sui pendii sotto gli scudi esposti ad est, sotto i 1600m si sentono un po' le asperita' del fondo fino ai prati ancora verglassati all' ombra alle 11.00. Peccato per la poca neve ma la qualita' oggi era ottima, liscia e continua fino a 1090m, chiaramente non durera' molto ma le previste nevicate del w.e. penso che prolungheranno un po' la breve stagione sulle Grigne, pero' anche a fronte di nuova neve, rimarra' un portage minimo di 250m, accettabile….

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • fr
  • eu
  • en
  • ca
  • es