Piz da la Funtauna : Per la Valletta
{{ '2017-02-11' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Piz da la Funtauna : Per la Valletta
{{ '2017-02-11' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Elevation profile

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

condition_rating: good

quality: fine

Download track as

Rating

2.2
PD

heights

length_total: 12000.0 km

snow

elevation_up_snow: 1724 m

elevation_down_snow: 1724 m

snow_quantity: average

snow_quality: good

participants

participant_count: 7

fedora rota, Ivan, Lidia, Cri, Furbo, Antonio, Cristian

route_description

In discesa abbiamo evitato il boschetto (pochissima neve) scendendo nella valletta più a destra

weather and conditions


Bello sereno alla partenza; da q. 2400m nuvole e poi nebbia verso la Fuorcla Valletta. Sole in vetta e in discesa diradamento delle nebbie con alternanza di sole e nubi


La nevicata di venerdì scorso ha apportato solo 10-20 cm di neve fresca. A parte il boschetto dove c'è poca neve e non bella per sciare (meglio scendere a destra del boschetto nella valletta), neve farinosa su tutto il percorso, un po' umida sotto i 2400m ma bella sciabile (tenderà a diventare crosta nei prossimi giorni previsti caldi). Inevitabile toccare qualche sasso durante tutta la discesa. Sconsigliata la discesa dalla vetta con gli sci fino a 2950m, perché anche dove presenta molta neve, si toccavano pietre nascoste.

location | altitude | orientations soft snow total snow comment
Partenza 10 cm Poca neve nel boschetto iniziale
Da q. 2000 a 2400m 20 cm 30-50 cm Neve farinosa ma con tendenza a umidificarsi e quindi a diventare crostosa con qualche giorno di sole e caldo
Da q. 2400 m a 2950m 20-40 cm Quantità variabile in base all'azione del vento, con accumuli anche di 50-60 cm ma a volte con poco o senza fondo
Ultimi 150m Innevamento molto irregolare e anche dove c'erano 50-60cm si toccavano sassi

timing

3h e 30' ma con battitura traccia da 2300m in su

personal comments

Dovevamo scegliere tra le belle condizioni nelle Orobie e il probabile sole dell’Engadina. Senza dubbio optiamo per questa seconda alternativa e infatti arriviamo a Samedan con un bellissimo sole. Da metà salita qualche nuvola fantozziana ci fa proseguire nella nebbia; ma con tenacia e voglia di bucare le nubi arriviamo in cima, col meritato sole. La nevicata di ieri ha portato solo 10 cm di neve in basso e qualcosa di più in alto. Dai 2300m in su la traccia è tutta da fare, in 30-40 cm di neve fresca (nevicata di una settimana fa). Dopo il lungo pianoro, dalla Fuorcla Valletta in poi i pendii si fanno decisamente ripidi e la battitura diventa più faticosa. Ma la mia fatica sarà ampiamente ripagata dal sole in vetta e da una splendida discesa in neve polverosa, anche se è inevitabile toccare qualche asso. Gli ultimi 100 m li saliamo a piedi. Primi 70-80m di discesa con molta attenzione per i sassi nascosti. Uniche note “negative” di questa gita, a mio parere, sono il pianoro dopo q. 2400m, anche se in discesa si spinge pochissimo, e il boschetto che però in discesa si può evitare sulla destra. La pala finale sarebbe meglio con neve trasformata per non toccare sassi, anche perché comunque con innevamento troppo abbondante diventerebbe pericolosa in quanto le pendenze sono sui 30-35°. Solo noi in questo bel vallone immacolato!

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • es
  • ca
  • en
  • de
  • eu
  • fr