Monte Emilius: giro (largo) del Monte Emilius in MTB
{{ '2016-09-11' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Monte Emilius: giro (largo) del Monte Emilius in MTB
{{ '2016-09-11' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Elevation profile

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: some

condition_rating: excellent

quality: medium

Download track as

heights

elevation min/max : 499 m / 2900 m

elevation_access: 510 m

height_diff: +3900 m / -3900 m

length_total: 93.952 km

Access

access_condition: cleared

lift_status: closed

hut_status: open_non_guarded

participants

Paolo Recalcati, Giuly

route_description

1gg.: Aosta-Pila-Piatta di Grevon-Col Tsa Seche-Vallone di Arpisson-Gimillan-Cretaz-Cogne-Lillaz.

2gg.: Lillaz-Vallone dell' Urtier-Col Pontonnet-Val Clavalite'-Fenis-St. Marcel-Aosta.

weather and conditions


1° giorno : sereno con cumuli dalle 11.00 ma senza precipitazioni e sempre soleggiato sull' itinerario, +16° alla partenza, vento assente.
2° giorno : sereno con cumuli dalle 10.00 soprattutto verso il Piemonte, +7° alla partenza vento moderato sopra i 2700m.


Ottime condizioni, tutto asciutto e qualche tratto fin troppo polveroso che, a volte, comprometteva la tenuta in discesa.

timing

1° giorno : 8.30/7h30' in totale (con lunga sosta x spesa e gelato a Cogne)
2° giorno : 8.45/6h in totale

personal comments

Giro fatto in due giorni (10-11/9): 1°gg. 2450m - 47km / 2°gg. 1450 - 51km, unendo due itinerari gia' percorsi partendo pero' da Aosta a livello autostrada. A dir la verita' si poteva stringere un po' il giro attorno all' Emilius passando per il Col di St. Marcel e scendendo per l' omonimo vallone, ma sicuramente la ciclabilita' si sarebbe ridotta di molto soprattutto in salita da Gimillan al colle. In questo modo il giro e' un po' piu' largo ma la ciclabilita' e' quasi totale. In salita si spinge un po' sotto la Piatta di Grevon (evitabile con ottima gamba e allenamento), si porta la bici per 45' fino alla Punta Tsa Seche sopra il colle (ciclabilita' 10%), e si spinge/porta per 20' al Col Pontonnet. In discesa si scende dalla bici per qualche tratto nella parte alta del Vallone di Arpisson e per i 150m di pietraia in Val Clavalite' e per attraversarne un' altra in piano. Scendendo in Val Clavalite' abbiamo lasciato l' asfalto verso i 1100m attraversando il torrente (ponte carrabile) e passando sul lato sinistro orografico par raggiungere Chamicloz su buon sterrato, li' un breve tratto sul sentiero n°2 (100m di dislivello quasi tutto ciclabile) porta sulla vecchia strada sterrata della Val Clavalite' che si segue fino a 700m circa e poi, dopo un breve tratto a sinistra su asfalto, ancora fino a circa 600m e poi a Fenis in prossimita' del castello. Da qui seguendo la Dora e raggiungendo la pista ciclabile si arriva alla periferia di Aosta nei pressi del parco (area verde di Pollein - parcheggio per ora non a pagamento). Bel giro, con la salita del primo giorno che va' affrontata con moderazione : sono 2200m continui da Aosta (540m) alla Piatta di Grevon (2750m) con gli ultimi 900m sullo sterrato delle piste di servizio degli impianti che sono sempre piu' ripide verso la sommita'. Un po' monotona la salita a Pila, ma la si puo' usare come riscaldamento. In discesa, da Gimillan, siamo scesi fino a Cretaz su sentiero per un totale di 1350m di singletrack il 1° giorno, discesa infinita di circa 2400m il 2° giorno ma solo 900m in singletrack, il resto su sterrate e tratti di asfalto.

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • fr
  • eu
  • en
  • ca
  • es