Piz Martegnas: in MTB da Savognin via Riom-Parsonz- Tigignas- Val Nandro e Somtgant
{{ '2015-07-06' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Piz Martegnas: in MTB da Savognin via Riom-Parsonz- Tigignas- Val Nandro e Somtgant
{{ '2015-07-06' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Elevation profile

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: excellent

quality: medium

Download track as

heights

elevation_max: 2681 m

elevation_access: 1175 m

height_diff: +1590 m / -1590 m

length_total: 27.654 km

Access

access_condition: cleared

lift_status: open

hut_status: open_guarded

participants

CARLO FEDELE BARRI, + Giorgio e Maria Grazia

weather and conditions


Sereno e molto caldo con qualche isolato cumulo dopo le 13,00, fresco solo sopra i 2200m circa, a valle mattino/pomeriggio 16°-32°


Ottime Meteo, eccezionali fondi

timing

7,30 -11,30 salita 13-14,30 discesa

personal comments

Anche se in questi giorni avrei preferito pagaiare con il Kayak, si è presentata l'occasione di fare una stupenda gita nei Grigioni che l'anno scorso avevamo fatto in cattive condizioni causa maltempo.

E così di nuovo grande emozione partire da dove alcuni anni fa prendevo gli impianti per sciare in mezzo a migliaia di persone, mentre questa volta soli in cima.

Partiamo presto con il sole non ancora spuntato, e prendiamo la strada asfaltata per gli stupendi paesini contornati da prati verdissimi e curatissimi e giungiamo a Riom, Parsonz e poi ai quasi 1600 di Tiginas dove per un attimo incrociamo Maria Grazia che ci segue o meglio ci precede a piedi.
Poi ci immettiamo nella bellissima Val Nandro protetta dalla imponente catena rocciosa del Piz Forbesch , verso i 1800 a Tigia giriamo di nuovo verso le piste e così su stupenda mulattiera dal fondo perfetto arriviamo ai 2117 di Somtgant dove arrivano anche gli impianti aperti in estate.
Da qui inizia il duro pendio 20-25% che porta verso la vetta, ma grazie alla quota l'aria si fa più fresca ed anche spingere la pesante Cinelli non è un problema mentre Giorgio con la nuova Cube pedala quasi tutto salvo i brevi portage (10-15%) che sono riservati a Maria Grazia.

In cima bel paesaggio con il Pizzo Stella sullo sfondo.
A piedi poi facciamo la facile cresta rocciosa che ci porta sul punto più alto a 2681m.

Discesa direttamente sulle piste da sci su Ottimo fondo anche per una MTB rigida come la mia, poi sotto i 2100 circa inizia la pista preparata con piccole paraboliche su fondo eccezionale che però ti porta ad aumentare le velocità fin quasi ai 60km, per finire uno stupendo bagno nel cristallino e curatissimo Laj Barnag da dove con queste temperature non vorresti più uscire.
Poco più di 26km di sviluppo non sono molti che però si potrebbero allungare di molto con il giro del monastero ma personalmente do più peso ai paesaggi che riesco a vedere ed al divertimento in discesa

TENDENZA: senza piogge importanti è consigliatissimo

PERIODO MIGLIORE: Giugno-Settembre, con giornate caldissime partire presto anche prima di noi ( alle 7:30 vetta 11:30)

VIDEO: con circa un minuto di commento panoramico

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • es
  • fr
  • ca
  • de
  • en
  • eu