Aletschhorn: per la Parete Nord e la costola alla q. 3718m (Haslerribbe)
{{ '2015-05-12' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Aletschhorn: per la Parete Nord e la costola alla q. 3718m (Haslerribbe)
{{ '2015-05-12' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: some

condition_rating: good

quality: medium

Rating

AD+     II 
3.2
AD+

heights

elevation_max: 4195 m

height_diff: +1900 m / -2800 m

length_total: 24.0 km

Access

lift_status: open

hut_status: open_guarded

snow

glacier_rating: easy

participants

AG

route_description

Si attacca la parete a quota 3000m circa a sinistra delle rocce seguendo un pendio tagliato da un crepaccio, che sale verso destra a monte della prima seraccata. Si prosegue poi direttamente sulla verticale con pendenze attorno ai 45-50° superando un ultimo crepaccio a circa metà della parete e si perviene alla costola rocciosa nel punto in cui si assottiglia e la si segue fino alla punta quotata 3718m.
Si prende quindi la via normale di salita alla vetta che sale dal Mittelaletschbivak.
Difficoltà AD+
Considerare 1,5h per l’attacco dalla Konkordiahutte mentre dall’Hollandiahutte si arriva con una breve discesa, dall’attacco alla vetta considerare 4,5-6h.

Bibliografia: The 4000m Peaks of the Alps – Selected Climbs (Martin Moran – The Alpin Club)

weather and conditions


Bello e caldo


Si sale agevolmente su neve compatta, crepacci ben chiusi, solo l’ultimo risulta un po’ aperto ma facilmente superabile. Siamo stati sul limite sinistro della costola di misto perché la progressione risultava più agevole e facilmente proteggibile con viti (fatti 100m in conserva protetta dove affiorava un po’ di ghiaccio con alcuni tratti un po’ più ripidi).
Ottime condizioni anche per il resto della salita all’Aletschhorn, abbiamo salito l’antecima di quota 4087m con l’ultimo tratto ripido a piedi, evitando di tagliare a sinistra per timore di trovare traversi difficili, invece abbiamo seguito questa alternativa in discesa risultata molto agevole.
Discesa per il Mittelaletschgletscher su neve perfettamente remollata (ore 10) e bellissimi pendii da sciare. Ghiacciaio chiuso sulla linea di discesa. L’ultima parte su neve sfondosa prima di raggiungere l’Aletschgletcher, che oramai è quasi in veste estiva e richiede un po’ di attenzione.
Risalita a Biel quasi tutta sci ai piedi, e discesa sulle piste a Bettmeralp con qualche breve tratto a piedi.

timing

Konkordiahutte 4.00
Attacco 5.10
q.3718 7.30
Aletschhorn 9.25
Bettmeralp 13.45

personal comments

A mio giudizio, questo itinerario quando in condizione è una valida e remunerativa alternativa di salita con accesso dal versante nord.

Scendendo dall’Hollandiahutte il giorno precedente mentre andavamo al Gross Grunhorn abbiamo avuto conferma delle nostre aspettative e la parete si presentava ben innevata, così abbiamo potuto chiudere con soddisfazione una bellissima traversata.

Rientro a Iselle con comodo treno che parte proprio sotto l'arrivo della funivia

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • fr
  • eu
  • ca
  • en