Pizzo Tambò: dal Passo dello Spluga (Dogana svizzera)
{{ '2014-05-25' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Pizzo Tambò: dal Passo dello Spluga (Dogana svizzera)
{{ '2014-05-25' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Elevation profile

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: crowded

condition_rating: excellent

quality: medium

Download track as

Rating

3.1
AD

heights

elevation min/max : 2039 m / 3281 m

elevation_access: 2020 m

height_diff: +1260 m / -1260 m

length_total: 10.067 km

snow

elevation_up_snow: 2020 m

elevation_down_snow: 2020 m

participants

Giovanni Rovedatti, CARLO FEDELE BARRI, Vittoria , Giorgio , Mariagrazia e Leo

weather and conditions


dapprima soleggiato, con un cumulo stazionario sulla cima del Piz Suretta, in segito graduale aumento dei corpi nuvoloso provenienti da S e anche zona del Pizzo Ferrè era bella presa di mira da questi cumuli, mentre il Tambò è rimasto almeno fin quasi allew 11/11,30 fuori dalle nuvole, anche se di tanto in tanto gli venivano a fare visita, dopo tale orario anche il Tambò ha voluto che le nuvole li facevano conpagnia. Sopra i 2700m circa, vento da sud abbastanza persistente, ma mai forte, clima nella media stagionale, con circa -1° a 3000m.


Buone condizioni sia di innevamento che penso si riesca ancora a sciare per almeno 15gg senza doverli portare gli sci e sia di qualità della neve, che nella parte medio bassa inizia a diventare nevato e anche se si scende tardi, non dovrebbe smollare a dismisura, anche se visto che è sporca di terra rossa del deserto, quando prende nolto sole, questa neve risulta un po' lenta nel sciarla.

timing

partenza dalla Dogana Svizzera alle h. 07,10, arrivo in cima alle h. 10,30 e di nuovo alla macchina alle h. 11,50.

personal comments

Oggi Pizzo Tambò, visto che la mia amica Vittoria ci teneva a farlo, perchè non lo aveva mai salito e così l'ho accontentata, alla sera prima avevo anche sentito Valentino, ma visto che ero già d'accordo, le ho dato buca.
Comunque la sciata è stata divertente su quasi tutta la lunghezza della gita e anche Vittoria era soddisfatta per la bella neve di oggi, poi l'ho portata in posti che lei non va spesso e al ritorno siamo saliti agli Andossi per fare qualche foto ai crocchi e oltre ai fiori, abbiamo fatto un bell'incontro ravvicinato alle marmotte, che come ci hanno visti, erano tornate nella loro tana, ma da li a pocoo incuriosite sbucavano fuori a spiarci e noi li pronti ad immortalarle e qualche bello scatto è riuscito con il teleobiettivo.
In cima al Tambò ho incontrato Montagnavera e la sua compagna, che mi hanno riconosciuto al volo per i pantaloni arancioni, non così facile per me conoscere tutti questi gitanti invece e mi scuso con loro se non li ho salutati per primo.
Ma non è facile ricordarsi di tutti e caso mai fatevi conoscere voi per primi, ciao Giò.

Non preoccuparti Giovanni, ci ha fatto immenso piacere condividere alcuni momenti della giornata, poi quando si è lassù la regina è la montagna, noi persone, più o meno conosciute siamo solo di passaggio, comunque ancora complimenti per gli 82 "4000" e complimenti anche a Leo che ne ha fatti 65.

Di solito con giornate variabili dove non faccio panoramica , Gopro ecc. non monto filmati, ma vista questa stupenda occasione di esserci conosciuti ne ho montato uno semplice e cortissimo sul canale personale dove appari anche tu.

Per il resto confermo ottima sciata sopra le aspettative su neve sempre portante e con buona visibilità, noi siamo scesi un paio di tornanti più sotto fino a quota 1950 circa, ma si poteva scendere anche fino ai 1850m.

Tendenza per non staccare gli sci: senza piogge abbondanti, ancora 2-3 settimane dalla Svizzera, 1-2 dall'Italia

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • en
  • eu
  • ca
  • fr