Adula / Rheinwaldhorn: Dalla Val Malvaglia per il passo del Laghetto ed il versante SW.
{{ '2014-05-08' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Adula / Rheinwaldhorn: Dalla Val Malvaglia per il passo del Laghetto ed il versante SW.
{{ '2014-05-08' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

condition_rating: good

quality: medium

Rating

4.1
D-

heights

elevation_max: 3402 m

elevation_access: 1710 m

height_diff: +1700 m / -1700 m

length_total: 16.0 km

Access

access_condition: cleared

snow

elevation_up_snow: 2046 m

elevation_down_snow: 1863 m

glacier_rating: easy

participants

Marco Busti, Andrea Bonomi (Pince)

weather and conditions


Al mattino cielo terso, dalle 12 passaggi di nuvole alte per niente fastidiose.


Si portano gli sci in spalla da Cusiè fino all'alpe Quarnei. Da qui fino al passo del laghetto un paio di togli-metti. La cascata conviene superarla passando dal canalino sulla sinistra (salendo) evitando così il traverso esposto. Raggiunta quota 2403 si sale sci ai piedi finchè la pendenza lo permette dopodiche calzati i ramponi si esce al passo del laghetto (ometto). Questa prima parte di itinerario si svolge a pieno sud quindi è buona cosa non affrontarlo troppo tardi in discesa. Dal passo del laghetto neve dura portante fino a quota 3150 poi 50 metri circa non perfettamente trasformati. La pala finale presenta neve dura causata dall'azione del vento. In salita ho puntato il masso a destra della croce per poi attraversare sotto la cresta. Questo traverso è un po' delicato a causa delle placche non sempre portanti. Probabilmente la cosa migliore sarebbe stata puntare direttamente la cima.

timing

6.30 dal parcheggio 12.40 alla croce

access_comment

Strada della val Malvaglia aperta fino a Cusiè.

personal comments

Sono sempre stato affascinato da questa montagna, vedendola da lontano mi hanno sempre colpito i suoi ampi e sostenuti pendii. Quest'inverno, salendo alla Gana Bianca dal versante nord, l'avevamo li vicina, l'ho scrutata, osservata, fotografata. Così mercoledì sento il Pince, anche per lui non è un problema prendere un giorno di ferie e quindi decidiamo di fare qualcosa. Sento Edo e gli dico che vorrei fare l'Adula da sud. Mi trasmette subito quella carica che ti serve per portare a termine itinerari lunghi e complessi come lo è questo. Mi ribadisce che è sicuramente l'itinerario più "avvincente" e selvaggio per salire l'Adula. Deciso. La tentiamo. Salendo il Pince viene attratto subito dai pendii super innevati della Gana Rossa ma l'obiettivo è un altro. Sappiamo che ci sarà da ravanare ma io sono anche convinto che i pendii sopra ci ripagheranno della fatica fatta. Alle 10 siamo al passo del laghetto e come previsto la neve è ottima. Il Pince è in forma e determinato, come me non vede l'ora di staccare le pelli e scendere giù. Ma la salita è ancora lunga. Mi stacco un po' da lui e a mezzogiorno sono sotto la pala finale. Metto velocemente i ramponi, gli sci nello zaino e via, comincio a battere la neve che non sempre mi tiene su ma aiutandomi con i bastoncini la progressione è abbastanza veloce. Vedendomi affondare il Pince decide di fermarsi e preservare le forze per la discesa. Alle 12.40 sono in vetta, giusto il tempo di fare qualche foto spellare e scrivere sul libro di vetta. Comincio subito la discesa tastando un po' il terreno che subito mi da fiducia. Perdo subito ogni tipo di riverenza e con una decina di curve sono dal Pince. La discesa è uno spettacolo fino al passo del laghetto. Poi sciamo tra i sassi cercando la neve migliore che però è già fradicia fino il fondo. Dall'alpe Quarnei ci infiliamo nella gola del torrente riuscendo a sciare fino all'alpe di pozzo. Il gioco è fatto, facciamo uno spuntino comodamente seduti ad un tavolo mentre ci gustiamo la magia della primavera in completa solitudine. Grazie ad Andrea per la buona riuscita e grazie soprattutto ad Edoardo ed i suoi insegnamenti.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • en
  • eu
  • ca
  • fr