Mont Vélan: Traversata Bourg S Bernard - Bourg St Pierre per il couloir d'Annibal ed il glacier di Valsorey
{{ '2014-04-13' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Mont Vélan: Traversata Bourg S Bernard - Bourg St Pierre per il couloir d'Annibal ed il glacier di Valsorey
{{ '2014-04-13' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: overcrowded

condition_rating: good

quality: medium

Rating

4.3
D

heights

elevation_max: 3727 m

elevation_access: 1927 m

height_diff: +1804 m / -2100 m

Access

lift_status: closed

snow

elevation_up_snow: 1927 m

elevation_down_snow: 2115 m

glacier_rating: easy

weather and conditions


Previsioni peggiori del previsto durante la mattinata, cielo completamente nuvoloso, temperatura ca 4°C alle 6:30; poi arrivo del vento a tratti fortee di conseguenza prime irregolari schiarite che dopo le 14 si facevano sempre più ampie sino ad un completo rasserenamento dopo le 17:00.


A Bourg St.Bernard si portano gli sci per pochi minuti poi è possibile calzarli, neve trasformata e piuttosto dura al mattino. Il couloir di Annibal è in buone condizioni, pedonata presente su tutto il canale a partire da quota 3125 m circa dove è consigliabile metter gli sci sullo zaino e proseguire con i ramponi.
L’innevamento sul ghiacciaio di Valsorey è relativamente magro ed i crepacci non sempre sono ben riempiti, il canalino a quota 3000 m, che permette il superamento sulla destra orografica della grande seraccata, ha una scarsa copertura nevosa sotto la quale compaiono ampie zone con fondo molto duro anche se con discreto “grip”. L’innevamento è presente su questo versante sin circa m 2115 m.
La qualità complessiva della neve è medio buona; nel couloir di Annibal, pur non avendolo sciato, non sarebbe stata male se avesse “mollato”, ma domenica la combinazione di:
• temperature in calo,
• assenza di sole
• presenza di vento
non rendeva la discesa appetibile.
Sul ghiacciaio di Valsorey neve ben sciabile, benché scarsa, di tipo invernale.
La difficile uscita sulla calotta sommitale dal versante S sembrava invece scarsamente innevata, il che pareva rendere più complicata l’uscita in vetta da questo versante.

timing

Partenza ore 7:00;5 ore di sola salita compreso soste.

personal comments

Dopo 7 anni ritorno al Velan non con l’intenzione di percorrere lo stesso itinerario del 2007, ma con l’idea di salire in vetta per il couloir d’Annibal (di una praticità indiscutibile la salita al Velan per questa via diretta e veloce) e scendere per il versante S (Italiano) sino alle baite Moline per poi rientrare a Bourg St.Bernard attraverso il Col di Annibal (500 m suppletivo di dislivello). Della partita fan parte Marco e Fabio, che al Velan non sono mai stati, e Mattia che tre anni fa aveva già sciato il couloir d’Annibal in condizioni eccezionali e che aveva in mente come me di percorrere la Sud. L’idea del giro prende tutti anche se siamo consci che è piuttosto impegnativo, ma sicuramente è il più sciabile visto che sul versante Italiano pare non esserci neve da Prailles sino alle baite Moline.
Purtroppo la meteo peggiore del previsto ci ha condizionati, giunti in vetta ci siamo portati sulla Sud, ma una visibilità non adatta a chi si accinge ad una discesa ripida,sconosciuta e piuttosto impegnativa ha fatto nascere non pochi dubbi, a ciò si sommava uno scarso innevamento che complicava ulteriormente i parametri per una valutazione corretta nell’individuare l’approccio esatto al superamento del primo salto; non senza qualche rimpianto decidiamo di uscire per il versante Nord lungo il ghiacciaio di Valsorey, ma visto come buttava la giornata possiamo considerarci soddisfatti per la bella sciata in un ambiente di grande fascino, che ci ha regalato una seconda occasione per consolidare questo gruppo ben assortito.
Un ultima nota sul couloir d’Annibal che domenica è stato preso letteralmente d’assalto, direi che la situazione è peggiorata rispetto a 7 anni fa (già allora non era rosea), quindi per chi cerca avventura, esplorazione in ambienti solitari eviti questo canalone soprattutto dopo che i report hanno dichiarato condizioni sicure ed ottimali.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • en
  • eu
  • ca
  • fr