Piz Tremoggia / Pizzo delle Tre Mogge: dal Pass dal Tremoggia, in traversata al Pizzo Malenco e alla Sassa d' Entova
{{ '2014-04-06' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Piz Tremoggia / Pizzo delle Tre Mogge: dal Pass dal Tremoggia, in traversata al Pizzo Malenco e alla Sassa d' Entova
{{ '2014-04-06' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: excellent

quality: medium

Rating

4.3
D+

heights

elevation_max: 3441 m

elevation_access: 1500 m

height_diff: +2500 m / -2500 m

length_total: 25.0 km

Access

hut_status: closed_hut

snow

elevation_up_snow: 1500 m

elevation_down_snow: 1500 m

glacier_rating: easy

participants

CILLO, Vito, Gregory, Franci, Roberto

weather and conditions


Ottimo al mattino, un po' di nebbia al primo pomeriggio


Grande tour oggi, uno dei più lunghi che abbia mai fatto. Partiamo da San Giuseppe e seguiamo la strada nel bosco che prima passa per l’alpe Entova e poi sale oltre le cave di serpentino. A circa 2300 m lasciamo la strada e iniziamo a salire i ripidi pendii che conducono al rifugio Longoni. Con un lungo traverso su neve gelata al limite della tenuta arriviamo nel grande piano ai piedi dei tre giganti Tremoggia, Malenco e Entova. Il pendio si fa molto ripido ed esposto su dei salti di roccia, ma la neve qui è molto buona e ha un buon grip. Facilmente raggiungiamo il passo Tremoggia (3015 m) e valichiamo in Svizzera. Continuiamo la salita su ghiacciaio e incontriamo un half pipe naturale che siamo costretti a seguire in discesa per un breve tratto: metà è fatto di ghiaccio, metà di roccia. Risaliamo al passo Scerscen e poi pieghiamo a destra lungo la spalla del Tremoggia. Dopo 2100 metri di salita arriviamo finalmente in vetta (3441 m). Purtroppo arriva anche un po’ di nebbia a rompere le scatole. Scendiamo al passo Malenco e risaliamo la vetta omonima (3438 m) nella nebbia assoluta che non ci rendiamo nemmeno conto. Ridiscesi lungo il ghiacciaio di Scerscen inferiore fino a 3100 circa ripelliamo un’ultima volta per salire ancora nella nebbia anche la Sassa d’Entova (3329 m). Dalla vetta scendiamo sempre lungo il ghiacciaio fino all’ex rifugio Scerscen poi per un ripido pendio (45°) ci portiamo al pian dei buoi. Sempre per canali e pendii bellissimi con neve primaverile ci abbassiamo fino all’alpe Entova. Poi lungo la strada fino al parcheggio. In totale 25 km di sviluppo e 2500 metri di salita. Un grazie ai compagni di avventura!

location | altitude | orientations soft snow total snow comment
San Giuseppe 30 cm
Entova 100 cm

timing

7.30

personal comments

Gita da fare assolutamente una volta nella vita!

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • es
  • fr
  • eu
  • ca
  • de