Cima Occidentale di Cagamei: per il Canalone del Druet
{{ '2014-03-19' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Cima Occidentale di Cagamei: per il Canalone del Druet
{{ '2014-03-19' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: good

partial_trip: yes

quality: medium

Rating

AD

heights

elevation_max: 2800 m

elevation_access: 1041 m

height_diff: +1750 m / -1750 m

Access

access_condition: cleared

snow

elevation_up_snow: 1060 m

elevation_down_snow: 1060 m

glacier_rating: easy

participants

Gianluca Moroni, Nadia.

weather and conditions


splendido :-)


dal deposito sci fino a 2500 m circa; neve invernale pressata dal vento. Seguendo le placche più lisce, bella da sciare.
Poi fino a 1800 m circa; neve portante, parzialmente trasformata; ben sciabile.
Più in basso; neve parzialmente trasformata, molto ammorbidita in superficie; divertente da sciare.
La stradetta di rientro dai Foppi a Cà Pizzini; incavata dai numerosi passaggi a spazzaneve e con placche di ghiaccio. A pomeriggio inoltrato e con decisione, uno spasso da sciare!!! :-)

Attualmente gli sci vanno portati per un (!) minuto dal parcheggio... Se prosegue il caldo, in pochi giorni andranno portati fino ad almeno i 1200 m di quota.

timing

sola salita, fino a 2800 m circa; ore 3.30

personal comments

la meteo "consigliava" una gita orobica... Dunque, rovistando nel "cassetto" delle gite da ripetere, è uscita questa possibilità; "Canalone del Druet" ! Fino all'Alpe omonima una pura formalità... Poi la musica cambia improvvisamente. Vuoi per le ombre lunghe del mattino, vuoi per l'isolamento che ora si percepisce nettamente, il canalone incute un certo timore... Tornante dopo tornante, si sale in un ambiente superbo e severo da Orobie "alta montagna"... Arrivati allo "skidepot" ci armiamo di picozza e ramponi per tentare la salita alla vetta. Ma giunti alla strozzatura del canalino, la neve troppo gelata e marmorea, ci suggerisce la parola "ritorno"... Con la corda sarebbe stato un altro discorso, ma lei (la corda), se ne stava al calduccio in bassa valle :-( Ricalzati gli "attrezzi magici" ci abbassiamo per fare una sosta appetitosa al sole ed in un luogo al riparo da eventuali scariche di sassi, cornici, ecc. Poi giù, a goderci questo splendido vallone, in un contesto talmente spettacolare da sembrar "disegnato" dalla mano di qualche pazzo artista... Dal canto nostro, ci siamo impegnati a "firmare" questo quadro con innumerevoli curve! Poi i prati di Michelini, Prataccio e Foppi... Poi il "toboga" della stradina, grattando neve marciotta e ghiaccio rugoso a concludere una discesa spettacolare come poche altre!!! Oggi niente vetta, ma in compenso, che bella giornata in montagna con gli sci!

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • en
  • eu
  • ca
  • fr