Punta Ramiere: Da Argentera

{{ '2013-06-02' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Information

General

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: good

quality: medium

participants

participants

surlyswiss, Marco Nicoli, Thomas con tavola split.

heights

heights

elevation_max: 3302 m

elevation_access: 1810 m

height_diff: +1600 m / -1600 m

snow

snow

elevation_up_snow: 2200 m

elevation_down_snow: 2200 m

Licence

Licence

weather and conditions


Bello


Portage da quota 1800 in su, fino al pianoro situato a quaota 2200 al disopra del primo risalto roccioso; da lì in poi, con quale "acrobazia" sul classico itinerario di salita, si tengono gli sci sino in vetta.
Discesa subito sotto la vetta, per il ripido e sostenuto versante N; da quota 3300 sino a 2800, ancora buona polvere, con una leggera crosta facile da rompere.
Sotto i 2800 buon firn; nello stretto canale sotto quota 2700 neve un pò più remollata e sciata leggermente disturbata da qualche grumo di valanga.

location | altitude | orientations soft snow total snow comment
la neve inzia a quota 2200 0 cm 30 cm
pianoro di quota 2400 0 cm 100 cm è presente una valanga con un fronte di oltre 200mt
oltre quota 2400; pendii expo NE 15 cm ? cm è ancora presenta neve recente, in via di lenta trasformazione. In discesa, leggera crosta che si spacca con facilità; ottima copertura
oltre quota 2400; pendii expo E-S 0 cm ? cm ben trasformata; ottima copertura,
pala terminale della P.ta Ramiere (dai 3000 mt in su) 5 cm ? cm numerosi sastrugi da vento, diversi punti di neve gelata; tracce dei passaggi precedenti rigelate; ottima copertura

timing

6.15 - 13.15 all'auto

access_comment

Val d'Argentera percorribile senza problemi sino a quota 1800, poco oltre la prima malga che si incontra sulla sinistra, aldilà del fiume salendo. Da quanto ci hanno detto dei signori locali trovati al rientro, con tanto di trattore a far legna, la strada verrà sgombrata la prossima settimana; anche se dubito, vista la mola delle valanghe e frane presenti a più riprese sulla medesima

personal comments

Discesa direttamente dalla vetta: primi 150 metri a 40-45° poi altri 250 metri a 35-40°; abbiamo poi raggiunto il piano a quota 2400 sciando nell'incassato canalino da dx del vallone di salita.

A essere di "bocca buona" forse nel menu a tendina del campo "Condizioni del terreno" la voce "ottime" basterebbe oppure bisognerebbe aggiungere quella "eccellenti" che ormai leggo sempre più spesso di questi tempi sui vari report del web.
Ma a voler essere inclini alla ricerca della sciata perfetta, buono è più che consono alle condizioni del terreno trovate.
Ciò non discredita in ogni caso la gita nel suo complesso e sopratutto l'estetica della linea di discesa che cade pressoché perpendicolare sul pianoro di quota 2400 direttamente dalla vetta.

Ringrazio l'amico Thomas (mitico con la sua split a tuono in discesa!) per la compagnia e le belle foto che ho in parte pubblicato.

Nessuno per il nostro itinerario di salita, presumo per via del poco allettante portage (oltre 1.45 h in salita); parecchi scialpinisti dal versante di Thures, dove pare si cammini sci in spalla per solo 40 min.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

  • es
  • ca
  • en
  • fr
  • eu
  • de