Dall'Oberalppass: Pazolastock e ripellata al Rossbodenstock per il Lai da Tuma con discesa su Andermatt per l'alp Rossboden
{{ '2013-01-12' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Dall'Oberalppass: Pazolastock e ripellata al Rossbodenstock per il Lai da Tuma con discesa su Andermatt per l'alp Rossboden
{{ '2013-01-12' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: some

condition_rating: excellent

quality: medium

Rating

2.3
PD

heights

elevation_max: 2836 m

elevation_access: 2044 m

height_diff: +1600 m / -2250 m

Access

access_condition: snowy

lift_status: open

snow

elevation_up_snow: 2044 m

elevation_down_snow: 1436 m

participants

Franco Pecchio, Stefano Flamia, Astrid Cotterli, Moki, incontrata una folta truppe di snowboarder ex allievi e aiuto istruttori (Mirko, Alessandro, Cristina & C)

weather and conditions


sereno, senza vento, prime nubi al tramonto.


condizioni ottime, da 20 a 40 cm di neve nuova su fondo duro. Tracce di lavoro del vento solo in prossimità del passo, altrove assenti. Spessore continuo e uniforme della neve nuova già ad Andermatt. Bollettino valanghe completamente errato: dava pericolo 3 e distacco al passaggio di un singolo sciatore, visto zero valanghe, nè spontanee, nè provocate (tutto il comprensorio di andermatt traacciato) non ci si può più fidare nemmeno degli svizzeri.

timing

11.00 sci ai piedi, 13 Pazolastock > 15.30 Rossbodenstock > 17.00 Andermatt

access_comment

parcheggio ad andermatt 5 CHF (procuratevi la moneta per far alzare la sbarra all'uscita), salita al passo in treno sola andata 7,50 CHF

personal comments

Bel giro con una ripellata, stranamente poche di persone sul nostro itinerario. Dal Pazzolast viste le ottime condizioni di neve decidiamo di scendere sul lato E (Plidutscha) con 600m di pura goduria. Ripelliamo e saliamo al Rossbodenstock passando sotto la Baduhuette il lai da Tuma e la Martschallucke (tutto da battere). Dalla sella un breve tratto a piedi (facile ma con attenzione, è esposto) e da lì discesa su Andermatt su pendio W illuminato dal tramonto. Sotto la vetta primi 150 metri di neve lavorata dal vento e dai precedenti passaggi, dopo 1400m tutti di neve perfetta. Bravi i due snowboarder che ci hanno seguito, caparbi, fino all'ultima vetta arrivati alle auto quando ormai era scuro. Un saluto a Chiara che speriamo non abbia nulla di grave al ginocchio.

al solito foto su Flickr

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • es
  • fr
  • ca
  • de
  • en
  • eu