Breitstock: Dalla strada del passo S.Bernardino
{{ '2012-04-21' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Breitstock: Dalla strada del passo S.Bernardino
{{ '2012-04-21' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: good

quality: medium

Rating

3.3
PD+

heights

elevation_max: 3030 m

elevation_access: 1631 m

height_diff: +1400 m / -1400 m

Access

access_condition: cleared

snow

elevation_up_snow: 1631 m

elevation_down_snow: 1631 m

weather and conditions


Cielo blu con qualche velatura a metà giornata, caldo all'inizio ma con vento freddo che si è alzato abbastanza forte, soprattutto in cresta.


Condizioni davvero inusuali per il periodo. Neve continua, anche se pochi cm, dalla sbarra sulla strada del passo, poi salendo sempre più abbondante con grossi accumuli da vento nelle vallette. Manto generalmente ben consolidato, l'ultima nevicata ha apportato 15-20 cm ed il vento ha fatto il suo lavoro su dossi e valli.
Il canale è in buone condizioni, con qualche slavina recente probabilmente caduta durante le recenti nevicate. Prestare comunque attenzione alle distanze di sicurezza per non caricare troppo il pendio soprattutto nella parte centrale più stretta e ripida. Cresta con 40/60 cm di neve fresca da tracciare su fondo duro, qualche roccia affiorante ma nel complesso ben percorribile con soli ramponi e un po di attenzione alle cornici sull'altro versante.
Sciata nel complesso più che buona con belle curve nel canale e nella parte alta, più gessosa in quella bassa.

timing

8.00 -> 12.00-> 14.00

access_comment

La sbarra è al solito posto dopo il parcheggio del bar.

personal comments

L'idea era quella di andare allo Zapporthorn e per tutta la gita sono stato convinto di aver fatto quella cima :-) già salita lo scorso anno a Febbraio. Forse ingannato dalla condizioni di abbondante innevamento forse perchè non ho prestato troppo occhio alla carta ("tanto lo già fatto, è sicuramente quello!") siamo saliti decisi sul canale che a memoria sembrava proprio quello dello Zapporthorn, anche se molto più innevato e stranamente più lungo di quanto mi ricordassi (il canale dello Zapporthorn l'avevo percorso a piedi, mentre quello di oggi completamente in sci). Tant'è che ritornato alla macchina abbiamo consultato l'altro gruppo di amici (qualche allievo e istruttore del corso SA2 della Scuola Righini), anche loro diretti allo Zapporthorn, i quali, un pò indietro, non seguendoci sul canale ho pensato avessero deciso di andare da un'altra parte. Dopo una abbondante merenda con salame e formaggio ho realizzato di aver fatto un'altra cima! Come se non bastasse ero talmente convinto di aver già fatto il canale di oggi che ho pensato: "che pirla, anche la volta scorsa volevo andare allo Zapporthorn ed invece avevo fatto il Breitstock!!". Soltanto dopo aver visto le mie foto del "vero" Zapporthorn mi sono accorto del doppio errore: l'anno scorso ho fatto davvero lo Zapporthorn!!
Tanto meglio, ho fatto una cima nuova e un bel canale con neve divertente!!

La lezione di oggi: Non fidarsi troppo della memoria scialpinistica e guardare sempre con attenzione la carta!!

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • es
  • fr
  • eu
  • ca
  • de