Monte Pasquale: in traversata, dalla Vedretta del Pasquale alla Val di Rosole
{{ '2012-04-01' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Monte Pasquale: in traversata, dalla Vedretta del Pasquale alla Val di Rosole
{{ '2012-04-01' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: good

quality: medium

Rating

PD+

heights

elevation_max: 3553 m

elevation_access: 2300 m

height_diff: +1400 m / -1400 m

Access

hut_status: open_guarded

snow

elevation_up_snow: 2150 m

elevation_down_snow: 2150 m

glacier_rating: possible

participants

Giorgio Galvani, Alberto, Ruggero, Pietro, Antonio, Mauro, Carlo

weather and conditions


bello, freddo, molto vento in quota


La salita al Pizzini è priva di neve per la prima mezzora di salita: appena la strada entra nela valle si può salire sci ai piedi.
La salita dal Pizzini verso il colle delle Rosole, sotto il Cevedale presenta un buon innevamento anche sul ghiacciaio tranne che negli ultimi 150 metri: fra le placche di ghiaccio vivo c'è un unica esile traccia di neve, percorribile con lame e un po' di attenzione. Il tratto delle roccette è aggirabile sulla destra su neve dura (attenzione al ghiaccio) che richiede ramponi.
Abbiamo lasciato gli sci appena sopra le roccette, giusto all'imbocco del canale verso il Vallone delle Rosole; la vetta è raggiungibile comodamente con i ramponi e bastoncini fra ampie placche ghiacciate.
In discesa buone condizioni: non ottime per via della temperatura bassa che, nonostante il sole, ha lasciato la neve molto dura, gelata. Solo verso metà vallone abbiamo incontrato ottime condizioni di firn.
Aggirando il Rifugio Branca sulla sinistra e puntando i seracchi dei Forni, si riesce a scendere nella neve fino alla diga (5 minuti dal parcheggio delle auto).

timing

7 dal Pizzini, alle 10 in vetta al Pasquale

personal comments

Avevamo timore per la scarsità di neve ... ma ci siamo ricreduti: l'area Forni - cevedale risulta avere ancora una buona copertura nevosa, a parte i tratti, appena sopra i Forni, verso il Pizzini e verso il Branca.
Peccato per la temperatura troppo bassa nel corso della giornata: una sciata ottima ma non superlativa! la salita e la discesa non banali e l'ambiente circostante rendono comunque bellissimo l'itinerario.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • en
  • eu
  • ca
  • fr