Corno Valdobbia: Canale E
{{ '2012-03-10' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Corno Valdobbia: Canale E
{{ '2012-03-10' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: good

quality: medium

Rating

4.2
D-

heights

elevation_max: 2755 m

elevation_access: 1381 m

height_diff: +1450 m / -1450 m

Access

access_condition: cleared

hut_status: closed_hut

snow

elevation_up_snow: 1354 m

elevation_down_snow: 1354 m

participants

Marco Maffeis, Da solo.

weather and conditions


Cielo terso, assenza di vento, temperatura fresca: tutto perfetto!


La nevicata di inizio settimana ha ripristinato uno splendido ambiente invernale, ridando smalto ad una stagione ormai compromessa da queste parti. L'innevamento è al momento pressochè continuo dal Ponte di San Bernardo, e la neve fresca cresce rapidamente di spessore per raggiungere i 30-40 cm di ottima polvere, leggera e fredda, sopra la Montata.
Una fatica da tracciare, ma una gioia per gli occhi.
Nella parte alta, canale E in parte già scaricato, e versante NW di polvere profonda.
Oggi si sciava bene fino ai prati della Montata, poi un breve tratto di sentiero ripido a piedi e nuovamente in sci sulla strada di fondovalle fino al Ponte di San Bernardo. Le condizioni descritte sono però molto effimere: la neve fonde a vista d'occhio, ed è probabile che tra un paio di giorni la sciata debba terminare verso quota 1800 m circa.

timing

7.00 dall'auto / 6,30 ore complessive

personal comments

"Cogli la rosa quando è il momento, che il tempo, lo sai, vola e lo stesso fiore che sboccia oggi, domani appassirà."
Niente più del motto "Carpe diem" riassume le sensazioni di questa mattinata sulle montagne di casa, iniziata tra molti dubbi dovuti all'essere solo, su un percorso ancora da verificare e con una quantità di neve nuova ben superiore alle aspettative.
Una volta alla base del canale E, ho pensato che sarebbe stato meno faticoso salire sci ai piedi dal Passo di Valdobbiola, terminando per il versante NW che ricordavo d'estate abbastanza agevole. Errore: nel tratto sotto la vetta il terreno molto ripido costringe a togliere gli sci! Di colpo a piedi sprofondo nella polvere fino alle spalle: l'unico modo per raggiungere la vetta è usare la pala come attrezzo di progressione. Spalare letteralmente la traccia per gli ultimi ripidi 50 metri mi porta via oltre mezz'ora e dubito di poter scendere dal canale E.
La giornata fresca però mi lascia un po' di margine sull'orario: alla fine il canale è perfetto, ottima polvere per tutta la lunghezza, con un po' di sluff ad ogni curva che non disturba più di tanto.
Avevo sempre immaginato di sciare questa linea su un bel firn e invece ... polvere ... è affascinante quando questi (piccoli) sogni si avverano in un modo inaspettato!

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • es
  • fr
  • eu
  • ca
  • de