Albristhorn: dalla Farmeltal per il versante N.
{{ '2012-02-04' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Albristhorn: dalla Farmeltal per il versante N.
{{ '2012-02-04' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: average

quality: medium

Rating

3.1
PD+

heights

elevation_max: 2762 m

elevation_access: 1343 m

height_diff: +1420 m / -1420 m

snow

elevation_up_snow: 1343 m

elevation_down_snow: 1343 m

participants

Edoardo Satiro, Marino Schiavon, Laura Spinelli, Tony Fumagalli.

weather and conditions


tempo bello con qualche velatura del sole passeggera; -23°C ( ore 10) a quota 1400 m. Vento continuo a partire da 2600 m di quota in su che ha abbassato in modo esponenziale le già rigide temperature.


Innevamento discreto a Matten, più che abbondante a Stalde, metri di spessore con baite seppellite a 1600 m di quota. Qualità complessivamente medio/buona; tra 2000 e 2600 m di quota il vento ha placcato in modo discontinuo il pendio, tratti di farina si alternavano a tratti crostosi; da 2000 m in giù una bella farina che frenava un po’ sui pendii poco ripidi. Pendii esposti a S martellati da scaricamenti e rotture per reptazione. Un moderato pericolo di valanghe a lastroni è andato via via aumentando durante le ore diurne a causa dell’azione di un vento a tratti di intensità moderata.

timing

Ore 10 dal parcheggio. 4:30 ore, compreso soste, per la sola salita.

access_comment

da Milano autostrada per Domodossola, passo Sempione, Briga. Direzione Sion a Steg prendere per Goppenstein dove parte il servizio treni navetta per Kandersteg(Tunnel del Lotschberg).Si percorre tutta la Kandertal e la Frutigtal sino a Spiez. Prima di raggiungere la città seguire le indicazioni autostradali per Berna, dopo pochi Km uscire per Zweisimmen, che si raggiunge percorrendo la Simmental. Da qui seguire il ramo di Lenk, a Matten si stacca a sinistra la stradina per la Farmeltal.

personal comments

L’Albristhorn è la cima più alta delle Prealpi Bernesi W, un po’ il re di quest’affascinante comprensorio montuoso in grado di offrire spazi incontaminati e angoli incantevoli in un’area piuttosto affollata di impianti di risalita. Dalla cima il panorama verso le Alpi Bernesi è superbo, Eiger, Bluemisalphorn, Doldenhorn, Altels, Balmhorn,Wildstrubel,Wildhorn una carrellata che ci ha riportati alle nostre salite e discese più belle degli anni scorsi. L’Altels mostrava il suo versante sciistico perfettamente innevato. Raggiungere la cima dell’Albristhorn, di cui più volte avevo decantato a Marino la bellezza dei pendii, è stata in queste condizioni climatiche un’impresa notevole che ha lasciato un segno tangibile con qualche principio di congelamento. L’averla raggiunta da soli, gli altri 5 presenti sull’itinerario hanno rinunciato, ci ha regalato una soddisfazione in più. Unico neo la qualità della neve che avremmo desiderato polverosa sin dai primi metri, peccato una ragione per tornare e provare la salita da Adelboden o da Matten via Galm con discesa per il couloir NW. La strada della Farmeltal ritengo venga tenuta sgombra sin oltre Stalde quasi sempre grazie credo alla presenza permanente di alcune famiglie. Un ottimo punto di osservazione dell’itinerario e delle slanciate linee dell’Albristhorn è la vetta del Mieschflue di cui descriverò la salita nel prossimo report.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • es
  • fr
  • eu
  • ca
  • de