Nolla: da Ausserferrera per Tgavgia
{{ '2012-01-29' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Nolla: da Ausserferrera per Tgavgia
{{ '2012-01-29' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: excellent

quality: medium

Rating

2.3
AD

heights

elevation_max: 2641 m

elevation_access: 1300 m

height_diff_up: 1341 m

Access

access_condition: snowy

lift_status: open

snow

elevation_up_snow: 1300 m

elevation_down_snow: 1300 m

participants

CARLO FEDELE BARRI, + Mariagrazia, Giorgio, Renzo

weather and conditions


Sereno o Poco Nuvoloso -7° alle 10,30 - -4° alle 16,00


Ottime Meteo e Neve

location | altitude | orientations soft snow total snow comment
Ausserferrera 1300m 20 cm 80 cm
Cresta 1660m 30 cm >100 cm
2200-2600m 40 cm <100 cm in parte erosa dal Vento e con fondo non costante

timing

10,30 in cima h. 14,10 arrivo alle 16,00

personal comments

Mi ricordo un giorno in autunno mentre mi recavo con alcuni bambini in Val Madris proprio vicino a questo luogo, a San Bernardino piovvigginava , a Splugen un sole stupendo, quel giorno i bambini hanno chiamato il traforo del San Bernardino il Tunnel Magico e così è stato anche questa volta, con un cielo bellissimo che ha reso ancor più belle le abetaie piene di neve intonsa.
Siamo Partiti tardi pensando nel miglioramento pomeridiano ed invece era già bello la mattina veramente stupefatti contro ogni previsione.
Inizialmente abbiamo pensato a Tallihorn, Barenhorn, ma poi abbiamo scelto questa meta lontana dalla massa ed abbiamo provato l'emozione di aver visto solo due tracce di discesa e la montagna tutta per noi in un ambiente da Fiaba specie verso i 1660m di Cresta.
SALITA abbastanza agevole, ho visto che tutti comprese le carte Svizzere la indicano AD io che sono abbastanza fifone, direi PD+ ,poi le piccole differenze sono comunque sempre soggettive. Manca neve sulla traccia , meglio salire sulla spalla sinistra
IN CIMA il paesaggio è inibito a Sud verso l'Engadina, L'Avers e lo Julier, mentre si apre a partire da SE verso il Piz Della Palù e L'Emet per passare a Suretta , Tambò fino al Beverin, Vorab e Curver.
DISCESA Molto bella di media difficoltà, quando si arriva verso i paravalanghe per godere meglio il pendio c'è un piccolo passaggio verso destra quasi alla fine della staccionata nei pini.

SITUAZIONE ATTUALE: Manca un po' di fondo sopra i 2000m circa, comunque in discesa si possono trovare i punti giusti per fare una bella sciata
PEDIODO IDEALE: Vista l'esposizione ad W SW, la vedo una gita da fare con Neve recente e basse temperature verso Gennaio e Febbraio , ma anche in Primavera in caso di Firn

VIDEO: cliccando sotto circa 4 minuti di sequenze di salita e discese nella stupenda polvere, intervallate da circa 40' di panoramica di vetta

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • en
  • eu
  • ca
  • fr