Curnasel: Dall’Alpe Grum per il versante N.
{{ '2012-01-22' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Curnasel: Dall’Alpe Grum per il versante N.
{{ '2012-01-22' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: average

partial_trip: yes

quality: medium

Rating

2.3
PD

heights

elevation_max: 2808 m

elevation_access: 2091 m

height_diff: +1040 m / -1040 m

Access

access_condition: cleared

hut_status: closed_hut

snow

elevation_up_snow: 1930 m

elevation_down_snow: 1930 m

participants

Edoardo Satiro, Marino Schiavon, Luigi Boretti, Laura Spinelli,Giuseppe, Tony Fumagalli, Bocia

weather and conditions


tempo buono, sole talvolta coperto da velocissimi passaggi nuvolosi in quota. Temperature relativamente alte per il periodo e raffiche di vento non continue.


Innevamento decisamente sotto la media stagionale. Scarsa all’alpe Palù benché la copertura, di spessore molto variabile e senza un “fondo” consistente, sia continua. Più in alto a pendii pelati se ne contrapponevano altri più carichi (canali riparati soprattutto). Qualità medio-scarsa per l’azione combinata del vento e delle temperature relativamente alte; la neve risulta “feltrata” con tendenza a formazione di croste poco sciabili o dure e portanti. Qualche accumolo importante in prossimità di cambi di pendenza all’uscita di pendii ripidi, ma tendenzialmente si era creato, in molte situazioni, un buon legame con lo strato inferiore decisamente compatto. Causa il persistere da giorni del vento alcune situazioni risultavano però di difficile interpretazione e sulla resistenza del recente strato nevoso a carichi accidentali, anche modesti, non si poteva scommettere.

timing

3 ore di sola salita.

personal comments

Con il Nord delle Alpi bloccato dal brutto tempo e la cresta principale comunque coinvolta dal meteo sfavorevole non rimanevano molte possibilità. Trovare una meta ragionevolmente a sud della cresta di confine che beneficiasse dell’effetto favonico senza essere troppo interessata dal vento di caduta e che avesse un innevamento sufficiente e qualitativamente discreto era un’intenzione con probabilità di successo prossime allo zero. Mi sono ricordato del tentativo fatto moltissimi anni fa al Varuna; di quanto riservata, selvaggia e bella fosse la conca dell’alpe Palù sotto l’Alp Grum. Dell’esposizione favorevole dei pendii che portano al Curnasel, altezza “location” e caratteristiche corrispondenti alle esigenze del momento. Ci siamo andati con il bell'avvicinamento a bordo del trenino del Bernina; unici scialpinisti sul posto abbiamo battuto la prima traccia sino a quota 2500 circa dove un’uscita insidiosa per l’accumolo di neve presente, alimentato dal persistere del vento, con stabilità di difficile interpretazione, mi ha fatto a malincuore desistere. Forse un eccesso di prudenza? Non avrò mai la controprova sulla “giustezza” o meno della mia decisione. La situazione dell’innevamento in zona è comunque deprimente, la discesa a S della Forcula dal Caral era praticamente senza neve. Tutta la media Val Poschiavo era pochissimo innevata. Conviene prendere il trenino per raggiungere l’Alp Grum alla stazione di Le Prese, biglietto solo andata CHF 11.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • fr
  • es
  • eu
  • ca
  • de
  • en