Pizzo dell'Alpe Gelato: anello Vallone E - Canalone N da Cimalmotto
{{ '2012-01-22' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Pizzo dell'Alpe Gelato: anello Vallone E - Canalone N da Cimalmotto
{{ '2012-01-22' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: average

quality: medium

Rating

3.3
D-

heights

elevation_max: 2613 m

elevation_access: 1285 m

height_diff: +1380 m / -1380 m

Access

access_condition: cleared

snow

elevation_up_snow: 1285 m

elevation_down_snow: 1340 m

participants

Marco Maffeis, massimoforni, Raffaele Vicario, Federico Rigotti, Gianca, Gigi, Renato, Albino, Simone, Balza.

weather and conditions


Soleggiato alla partenza, poi più o meno velato per tutto il giorno, per schiarirsi definitivamente nel tardo pomeriggio. Muro di foehn qualche km più a N, ma il vento non ha infastidito più di tanto (qualche raffica solo nella parte finale della salita). Temperature, di conseguenza, piuttosto miti.


Mattinata poco incoraggiante, con neve fresca più abbondante del previsto (da 20 cm in paese fino a 30-40 cm lungo il percorso) e temperature molto elevate per condizioni di foehn.
Neve bagnata quindi alla partenza, poi un po' meglio nella parte alta, ma con notevole formazione di zoccolo sotto le pelli e impegnativo lavoro di tracciatura.
Decisamente meglio la discesa nel canalone N, con partenza su neve molto dura nei primi 100 m, poi più morbida e veloce. L'innevamento del canalone è buono, ma in qualche tratto (e soprattutto verso l'uscita in basso) c'è il rischio di toccare qualche sasso e si fa sentire la mancanza di valanghe che garantirebbero un fondo più regolare.

location | altitude | orientations soft snow total snow comment
Cimalmotto / 1405 / S / 8.15 20 cm 50 cm Neve fresca bagnata, temperature elevate

timing

8.15 dall'auto / 7,30 ore complessive

personal comments

Il percorso ad anello, con salita per il versante E dall'Alpe di Sfii e la Ganna del Pizzo Gelato, ha uno sviluppo notevole e probabilmente diventa più godibile con neve più scorrevole di quella incontrata, altrimenti risulta poco interessante.
In vetta, le condizioni del momento lasciavano più di qualche dubbio per la discesa sul Canalone N in traversata, e il colpo d'occhio dall'alto non è certo incoraggiante: il fondo del canale non si vede, lo si può solo intuire, sprofondato tra le due ripide sponde rocciose convergenti. Dalla bocchetta però la prospettiva cambia e l'aspetto risulta molto più bonario. Alla fine, dopo il primo tratto su neve dura, sciata eccellente e velocissima, con una sezione centrale di curvoni memorabili e possibile record di affollamento (in 10) per un luogo così appartato.
Poi, per concludere, lungo rientro sul fondovalle ...

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • es
  • fr
  • eu
  • ca
  • de