Cima del Can - quota 3120m: per la Valle ed il Ghiacciaio delle Mine
{{ '2011-02-12' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Cima del Can - quota 3120m: per la Valle ed il Ghiacciaio delle Mine
{{ '2011-02-12' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: good

quality: medium

Rating

AD-

heights

elevation_max: 3123 m

elevation_access: 1892 m

height_diff: +1250 m / -1250 m

snow

elevation_up_snow: 1892 m

elevation_down_snow: 1892 m

glacier_rating: easy

participants

Gianluca Moroni, Sandra e Nadia.

weather and conditions


giornata splendida. Temperature perfettamente nella norma. Un poco di vento da N solo oltre i tremila metri...


durante la discesa. Dalla vetta fino a 3000 m circa, neve ventata portante. Poi nel vallone del Ghiacciaio delle Mine, neve polverosa ma con tratti lavorati dal vento (non facilissima da sciare...). Nella Val delle Mine (sceso il tratto ripido sulla sinistra idrografica per un bel valloncello) tratti di ottima polvere fin verso i 2300 m. In seguito non resta che seguire la traccia di salita fino alla stradina nel bosco. Con buona tecnica qui si possono fare ancora molte curve...

Il ripido tratto per accedere alla conca della vetta, è stato salito sci in spalla e disceso sci ai piedi, direttamente per il gradino a circa 50°. Attualmente questo passaggio è in ottime condizioni (richiesta prudenza in ogni modo...).

timing

sola salita: ore 3.35

personal comments

leggendo il report del 09.02.11 a cura di Messina, ho pensato di scegliere questo itinerario per conoscere da vicino la "misteriosa" montagna con quote 3123 m e 3126 m CNS. Effettivamente questo tratto di cresta, compreso fra il Pizzo Zembrasca 3089 m a E ed il Piz Val Nera 3188 m a SW, potrebbe avere le caratteristiche per essere riconosciuto come montagna a se stante. Manca però (per ora) un toponimo, di origine locale, convincente.
La sciata si svolge dalla vetta fino ai 2300 m circa su di un terreno eccellente. Noi però non abbiamo trovato (purtroppo) la farina "perfetta" ! Ci siamo comunque accontentati di quella "buona/discreta"...
Un grazie a Giovanni (questa volta non Rovedatti) per l'idea e le info!

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • es
  • ca
  • en
  • de
  • eu
  • fr