Cimone di Straolgio : dalla Val Loana
{{ '2010-03-14' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Cimone di Straolgio : dalla Val Loana
{{ '2010-03-14' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: some

condition_rating: excellent

quality: medium

Rating

3.3
AD-

heights

elevation_max: 2151 m

elevation_access: 1153 m

height_diff: +1000 m / -1000 m

Access

access_condition: snowy

snow

elevation_up_snow: 1153 m

elevation_down_snow: 1153 m

participants

Marco Maffeis, con Letizia

weather and conditions


Meteo perfetto, senza una nuvola. Temperatura ottimale, fresca al punto giusto per poter percorrere in sicurezza il ripido pendio S che conduce in vetta. Raffiche di vento sulle creste sommitali della zona, ma il percorso è quasi interamente riparato rispetto al vento da NW.


Ottimo e abbondante innevamento, nella parte bassa con expo E però poco sciabile (crosta non portante), mentre più in alto (expo N) polvere fredda e leggera fino alla Cappella di Terza. Tutto il percorso nella parte bassa fino all'Alpe Cortenuovo era però tritato da numerosi passaggi di sci e ciaspole già al mattino (al pomeriggio sembrava praticamente una pista). L'immenso lenzuolo bianco del pendio S che conduce in vetta è invece perfettamente trasformato, come un velluto, ma anche solcato da gigantesche gole di balena con fenditure profonde anche un paio di metri fino al terreno. La temperatura mantenuta fresca dalle raffiche di vento ci ha consentito di percorrere questo tratto in sicurezza.

location | altitude | orientations soft snow total snow comment
Fondo li Gabbi / 1238 / N / 9.00 0 cm 120 cm
Cappella di Terza / 1859 / N / 11.45 20 cm 200 cm

timing

8.40 / 6 ore complessive con andatura contemplativa

access_comment

La strada della Val Loana è sgombra dalla neve fino a poco oltre Patsquedo (1153 m). Il fondo però è innevato e con molti tratti di ghiaccio. Consigliabile un 4x4, ma con un po' di cautela si sale bene anche con auto normali gommate adeguatamente.

personal comments

In dubbio amletico tra la polvere e il firn, non abbiamo voluto rinunciare a nessuno dei due. Ecco quindi una giornata dai due volti: tranquilla, polverosa e invernale nella parte bassa fino alla Cappella di Terza, impegnativa, solare e primaverile nella parte alta.
Discesa di gran livello su splendido firn dalla vetta alla Cappella di Terza, poi subito polvere fin poco sotto l'Alpe Cortenuovo. In considerazione delle condizioni poco interessanti della parte bassa della discesa, abbiamo ripellato brevemente fino all'Alpe Cortevecchio per una discesa nella polvere intonsa del labirinto di canali sottostante (necessario identificare bene la linea al mattino, data la complessità del terreno).

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • en
  • ca
  • eu
  • es
  • fr