Ciarforon : Per la parete N
{{ '2008-06-15' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Ciarforon : Per la parete N
{{ '2008-06-15' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: excellent

partial_trip: yes

quality: medium

Rating

D     II 

heights

elevation_access: 2000 m

height_diff: +910 m / -700 m

Access

access_condition: cleared

hut_status: open_guarded

snow

glacier_rating: easy

participants

Franco Pecchio, Astrid, Fabio

weather and conditions


sereno il sabato, domenica il bollettino meteo della regione valle d'aosta (protezione civile) ha sbagliato clamorosamente: le velature con piogge pomeridiane si rivelano un fronte caldo che velocissimo in poche ore chiude la vetta nella nebbia e comincia a nevicare sempre più fitto.


ghiaccio invisibile anche nel canalino, neve dura su tutto il percorso con una spruzzatina di neve nuova sopra i 3200m. Settimana scorsa una enorme valanga con fronte di 200m ha "pulito" tutta la parte bassa della parete. Condizioni ideali, penso la discesa sia più complessa del solito a causa della grande quantità di neve presente. I crepacci sono quasi invisibili. Dal rifugio in 10' si è sulla neve senza bisogno di risalire il sentiero sulla morena. Gita fattibile agevolmente in giornata.

timing

5.00-7.30

hut_comment

rifugio affollato di peones che vanno al Gran Paradiso. Per loro sveglia alle 3.00 e casino fino alle 4.00 (imbraghi messi in camerata, picozze e scarponi all'interno delle stanze, urla e risolini: il peggio del peggio della fauna alpinistica in circolazione ("stage" di ghiaccio non ben identificati, gite sociali, guide anziane con clienti improbabili).

personal comments

Partiamo alle 5.00 regolarmente con il Monte Bianco già chiuso in nuvoloni neri ma il resto del cielo ben sereno. Attacchiamo la nord vera e propria dopo 1h30' e giungiamo ad un tiro dal famoso "canalino". Ma ormai il brutto è sopra di noi, comincia a nevicare un po' poi sempre più fitto. Consapevole della complessità della discesa (affrontata agli albori della mia esperienza con i ramponi) decidiamo, a malincuore, di rientrare. Alle 9.00 siamo di nuovo al rifugio, allle 10.00 al parcheggio, alle 11.00 a fare colazione alla pasticceria di villeneuve, alle 15.00 siamo a riposare nel nostro letto dopo la nottataccia.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • es
  • ca
  • fr
  • en
  • de
  • eu