Grossglockner : Da S
{{ '2008-06-02' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Grossglockner : Da S
{{ '2008-06-02' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: some

condition_rating: good

quality: medium

Rating

AD

heights

elevation_access: 1920 m

height_diff: +1880 m / -1880 m

Access

access_condition: cleared

hut_status: closed_hut

snow

elevation_up_snow: 2300 m

elevation_down_snow: 2300 m

glacier_rating: easy

participants

Edoardo Satiro, Marino Schiavon ed Io.

weather and conditions


Il mattino (ore 4:00) il cielo era coperto pur presentando delle aree di rottura, con l’avvicinarsi del giorno la nuvolaglia si è diradata offrendoci una giornata di sole fino alle 14:00. Poi da ovest un nuovo fronte nuvoloso ha presto coperto tutto ed è venuta giù un po’ d’acqua a pomeriggio inoltrato. Temperatura mite anche in quota, vento quasi assente solo folate leggere in cresta.


Innevamento ancora notevole, si calzano gli sci a circa 2300m di quota.
Durante la salita soprattutto sul tratto glaciale avevamo avuto l’impressione che il manto nevoso fosse di pessima qualità, poco assestato con rigelo notturno modesto. Così non è stato, la neve si è scaldata, ma non ha ceduto e abbiamo sciato in una sorta di gelato in uno stato di fusione molto divertente e di soddisfazione.. Pericolo valanghe debole anche se nelle ore più calde su pendii ripidi e ancora carichi è meglio essere piuttosto guardinghi.

timing

4:00 dalla Lucknerhaus

hut_comment

La Luckner Haus è accogliente con gestori molto disponibili.
Prezzi modici con servizi eccellenti.

personal comments

Il Grossglockner sembra la naturale geografica chiusura di una stagione che ci ha visto spaziare dalle Marittime, alla Grand Casse, dall’Oberland Bernese attraverso le Alpi centrali fino ai Tauri dell’estremo Est. Da Ovest ad Est sempre alla ricerca di quel coktail di elementi che è l’essenza di questa attività: bella neve-sole-pendii brillanti-panorami mozzafiato-montagne significative dalle linee eleganti
Ma anche una scusa per viaggiare e conoscere, alla ricerca del “Nuovo” che ti mette sempre un po’ alla prova, con traversate che ti tengono sempre un po’ con il fiato sospeso, con l’ansia del non sapere se passerai o meglio se troverai i passaggi per scivolare a valle.
Anche durante questo WE l’idea era quella di una lunga traversata attraverso gli Alti Tauri toccando due alte e splendide cime. Da Neukirchen a Heiligenblut o meglio un Lienz to Lienz attraverso il Gossvenediger ed il Grossglockner. Un giro dalla logistica un pelo complicata che è rimasto incompiuto per non essere stati sufficientemente veloci sul Grossglockner e quindi abbiamo dovuto rinunciare alla discesa sulla Franz-Josef-Haus per poi raggiungere Heiligenblut..
Sulla cima del Grossglockner Io e Marino da soli ci siamo chiesti se fosse l’ultima della stagione, ma una risposta certa non è emersa distratti forse dalla grande soddisfazione per questa insperata doppieta.
Dedichiamo queste due salite ai nostri abituali compagni che non hanno potuto esserci: Bori & Bocia.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • es
  • ca
  • fr
  • en
  • de
  • eu